“Troppo ubriaco per volare”, Ingroia bloccato in aeroporto

“È troppo ubriaco per volare”. Per questo gli agenti dell’aeroporto di Roissy, Parigi, hanno vietato ad Antonio Ingroia, già magistrato e leader della sinistra, di salire a bordo e informato il consolato italiano di quanto stava accadendo nello scalo parigino. Solo dopo qualche ora è stato concesso all’ex pm il rientro in Italia. Ingroia sarebbe … Continua la lettura di “Troppo ubriaco per volare”, Ingroia bloccato in aeroporto

Nasconde 40mila euro in forno,fidanzata li brucia

40 mila euro andati letteralmente “in fumo”, per colpa della fidanzata distratta che per cuocere lo strudel aveva acceso il forno dove i soldi erano stati nascosti. L’episodio – riportato oggi dai quotidiani locali – è emerso nel corso del processo a Padova per evasione fiscale nei confronti di Alberto Vazzoler, imprenditore di San Donà … Continua la lettura di Nasconde 40mila euro in forno,fidanzata li brucia

Discriminazione: parrucchiere assume solo gay

«Cerco parrucchiere uomo e gay e ovviamente bravo da assumere». Questo l’avviso di ricerca di personale pubblicato su Facebook dal titolare del salone “Studio Bellezza” di Rovereto. Andrea Caputo, intervistato dal quotidiano Trentino, nega che si tratti di una provocazione o di una discriminazione nei confronti degli eterosessuali. «Nessuna malizia, nessun ammiccamento – dice – … Continua la lettura di Discriminazione: parrucchiere assume solo gay

Orlandi: “Vaticano avvia indagine interna”

Scommettiamo che la cosiddetta ‘indagine’ non scoprirà nulla? Il Vaticano ha deciso di aprire un’indagine interna sulla vicenda di Emanuela Orlandi. Lo rende noto l’avvocato della famiglia, Laura Sgrò, dicendo che la Segreteria di Stato ha “autorizzato l’apertura di indagini” e specificando che gli accertamenti sarebbero legati alle verifiche su una tomba del cimitero teutonico. … Continua la lettura di Orlandi: “Vaticano avvia indagine interna”

Si può sparare ai ladri albanesi in fuga, assolto carabiniere

Assoluzione con formula piena in appello per il capitano dei carabinieri Giuseppe Pontillo, a processo per la sparatoria di Limite sull’Arno del 29 ottobre 2014. La sua colpa? Esplose un colpo di pistola ferendo gravemente un ladro albanese che fuggiva in auto con i complici dopo una rapina. Invece di un premio, un processo. I … Continua la lettura di Si può sparare ai ladri albanesi in fuga, assolto carabiniere

La Zecca ci faceva pagare ‘gettoni’ che non coniava

#Truffa scoperta da #Report: la #Zecca fatturava alla #Rai gettoni d’oro mai coniati, cinque rischiano il processo. L'inchiesta del 2016 di #SigfridoRanucci è disponibile su #raiplay https://t.co/zWfpcoS5uk pic.twitter.com/70FJMgwFn3 — Report (@reportrai3) April 4, 2019

Effetto Legittima Difesa: sparò a ladro, chiesta assoluzione

Effetto legittima difesa. Il procuratore generale presso la Corte d’Appello di Venezia Giancarlo Buonocore ha chiesto l’assoluzione per Walter Onichini, il macellaio di Legnaro (Padova) che nel luglio del 2013 sparò con il fucile al ladro albanese che gli stava rubando la macchina in giardino dopo avergli scassinato casa. Dopo averlo ferito, Onichini caricò in … Continua la lettura di Effetto Legittima Difesa: sparò a ladro, chiesta assoluzione

Ragazzo italiano accoltellato in circolo ARCI

Alle 19.30 un 24enne italiano di Salerno e residente a Poviglio è stato accoltellato all’interno della sala biliardo del circolo Arci Kaleidos di via Bologna, nella Bassa reggiana. L’aggressore si è dileguato dopo la accoltellamento. Il ferito, prima dell’arrivo dei carabinieri, è stato condotto in al pronto soccorso dell’ospedale Santa Mara Nuova di Reggio Emilia. … Continua la lettura di Ragazzo italiano accoltellato in circolo ARCI

Anche bimbi italiani incontrano Carabinieri, ma la Tv non c’era

“I carabinieri volevano ringraziare i cinquantuno alunni della scuola media Vailati di Crema salvati dal rogo del pullman e l’hanno fatto abbracciandoli”. I ragazzi, la dirigente scolastica e tutto il personale dell’Istituto comprensivo hanno accolto festosamente lunedì 25 marzo i rappresentanti dell’Arma. “Noi siamo addestrati a fronteggiare situazioni di rischio e pericoli – ha detto … Continua la lettura di Anche bimbi italiani incontrano Carabinieri, ma la Tv non c’era

Ragazzino aggredito da 30 teppisti pro-migranti

Attacco al bus, per Procura è terrorismo

La procura di Milano che indaga sul caso di Ousseynou Sy, il senegalese che ha dirottato un bus pieno di bambini, tentando di bruciarli vivi, sta verificando come l’uomo, con precedenti per violenza sessuale e guida in stato di ebbrezza, potesse fare l’autista di bus per ragazzini. Non solo. Oltre alla strage e al sequestro … Continua la lettura di Attacco al bus, per Procura è terrorismo

Ragazzo morto nel palazzo degli immigrati

Il palazzone multietnico miete un’altra vittima: Posted by Cronache Maceratesi on Sunday, March 17, 2019 Questo: Droga e furgoni rubato all’Hotel House, il palazzo delle ossa umane

Imane Fadil morta per sostanze radioattive

E’ morta per un “mix di sostanze radioattive” Imane Fadil, la modella testimone chiave nell’inchiesta sul caso Ruby, deceduta lo scorso 1 marzo. E’ quanto è emerso dagli esiti degli esami tossicologici disposti lo scorso 26 febbraio dai medici dell’Humanitas di Rozzano ed effettuati in un centro specializzato di Pavia. Esiti arrivati il 6 marzo … Continua la lettura di Imane Fadil morta per sostanze radioattive

Imane Fadil, teste processo Ruby, muore ‘avvelenata’

Imane Fadil, teste nel processo Ruby Ter, è morta a Milano: procura apre un’inchiesta per ‘avvelenamente’. Caso Ruby, morta Imane Fadil. Pm apre un'inchiesta, si teme avvelenamento https://t.co/t95eTvD8Ey pic.twitter.com/cJCFjgjTc5 — Rainews (@RaiNews) March 15, 2019

Pena dimezzata all’assassino, giudice polemizza con Salvini

Il giudice Silvia Carpanini risponde dopo le polemiche per la pena dimezzata all’assassino immigrato che ha ucciso a coltellate la moglie dopo aver scoperto che la donna non aveva lasciato l’amante come aveva promesso. C’è molta ipocrisia in giro. Ma nulla ci toglie dalla testa che se non fosse stato un immigrato, la pena non … Continua la lettura di Pena dimezzata all’assassino, giudice polemizza con Salvini

Immigrato uccise compagna traditrice, pena dimezzata

Il pm aveva chiesto una pena di 30 anni per un uomo che aveva ucciso la compa- gna: la colpì con diverse coltellate al petto dopo aver scoperto che non aveva mantenuto la promessa di lasciare l’a- mante. Il giudice, per questo, ha con- cesso le attenuanti generiche e lo ha condannato a 16 anni. … Continua la lettura di Immigrato uccise compagna traditrice, pena dimezzata

Spara a ladro: 90enne a processo per tentato omicidio

Il 20 novembre del 2013, Francesco Cucchiara, gioielliere di Partinico, sparò ferendo al polso uno dei ladri della banda che si era introdotta in casa sua per rubare. Indagato, oggi l’epilogo: Cucchiara, che ha 87 anni, sarà processato per tentato omicidio. Roba da matti. Una vera e propria persecuzione. I fatti andarono così: 5 rapinatori, … Continua la lettura di Spara a ladro: 90enne a processo per tentato omicidio

Rabbia poliziotti: “Derisi da immigrati e da giudici che li scarcerano”

«L’ho arrestato per sei volte perché spacciava. Quando gli ho tolto le manette mi ha riso in faccia»: è un poliziotto a raccontare. «L’uomo, un tunisino, vendeva grosse quantità di droga. Lo abbiamo pedinato – racconta – e fermato in flagranza di reato, mentre era intento a vendere lo stupefacente. Ogni volta abbiamo testimoniato in … Continua la lettura di Rabbia poliziotti: “Derisi da immigrati e da giudici che li scarcerano”

Vuole cambiare sesso, accusa padre contrario di stupro per vendetta

Il padre non accettava la sua ‘scelta di cambiare sesso’ e diventare ‘uomo’, arrivando a minacciarla. Così una giovane 27enne di Cagliari ha falsamente accusato il genitore di abusi sessuali, facendolo finire sotto processo davanti al Tribunale del capoluogo sardo. Il procedimento per violenza sessuale sulla figlia si è chiuso con l’assoluzione con formula piena … Continua la lettura di Vuole cambiare sesso, accusa padre contrario di stupro per vendetta

Ansa: “Pakistano picchiato da baby gang”, fonte Potere al Popolo

Ansa sempre peggio. Dopo l’accordo con l’agenzia del partito comunista cinese, sta raschiando il fondo. Ora, per le notizie, utilizza come fonte Potere al Popolo (non ridete): Un cittadino pakistano è stato aggredito con spranghe e mazze l’altra notte da un gruppo di ragazzini a Napoli. L’uomo è stato costretto a fare ricorso alle cure … Continua la lettura di Ansa: “Pakistano picchiato da baby gang”, fonte Potere al Popolo

“Si feriscono da soli per accusare poliziotti”: la tattica dei nigeriani

Gli immigrati si feriscono da soli per poi accusare gli agenti. E’ la nuova tattica che stanno attuando pur di sottrarsi ai controlli delle forze dell’ordine. Lo denuncia Stefano Paoloni, segretario generale del Sindacato autonomo di polizia, dopo l’ultimo episodio che si è verificato a bordo di un treno Bari-Taranto che ha visto come protagonisti … Continua la lettura di “Si feriscono da soli per accusare poliziotti”: la tattica dei nigeriani

Sciopero dei Rom, si astengono dal ‘lavoro’?

Rai3, dopo gli exit-poll falsi, prosegue nel rendersi ridicola: Gli zingari scioperano. Quindi in cosa consisterebbe lo sciopero dei Rom? Oggi si astengono dal lavoro? https://t.co/0wejYymHoV — Ilaria (@IlariaBifarini) February 27, 2019 L'attivista @pavlodija è la moglie di Paolo Cagna Ninchi, presidente dell'associazione #UpreRoma, che ha ricevuto 26mila dollari da @OpenSociety di #Soros per "stimolare … Continua la lettura di Sciopero dei Rom, si astengono dal ‘lavoro’?

Foligno: un malinteso, era per l’integrazione

Non un esperimento sociale, ma “un’attività per l’integrazione finalizzata a far prendere coscienza agli studenti del concetto di differenza razziale e di discriminazione” è quella che ritiene di avere svolto il maestro della scuola del folignate finito nella bufera. Un “malinteso” per il quale il docente “porge le sue scuse ai genitori dell’alunno coinvolto e … Continua la lettura di Foligno: un malinteso, era per l’integrazione

Foligno, maestro conferma: era esperimento antirazzista

Si trattava di “una sperimentazione didattica che puntualmente ho annunciato ai ragazzi”: è la replica del maestro che in una scuola elementare del folignate che si è rivolto a un alunno nero dicendo ai compagni “vero che brutto?”. Il docente è stato intervistato da “Porta a Porta”, perché questi sono casi nazionali, mica se la … Continua la lettura di Foligno, maestro conferma: era esperimento antirazzista

Purghe preventive, sospeso docente scuola Foligno

Condanna senza processo, ha violato il dogma Sarà sospeso dal servizio “in via cautelare” il docente, un supplente, di una scuola elementare del folignate che rivolgendosi a un alunno di colore avrebbe chiesto ai compagni “è vero che è brutto”?. Comportamento che lo stesso docente avrebbe tenuto anche nei confronti della sorella del bambino. Il … Continua la lettura di Purghe preventive, sospeso docente scuola Foligno

Carabinieri a processo per morte spacciatore tunisino: “Troppo bruschi”

Udienza tesa quella di ieri mattina al processo per la morte dello spacciatore tunisino Bohli Kayes, avvenuta la sera del 5 giugno 2013 a seguito di un arresto avvenuto nel parcheggio del supermercato Lidl di Riva Ligure, dove il tunisino aveva avviato un’attività di spaccio. I carabinieri che l’hanno arrestato sono ora imputati al processo … Continua la lettura di Carabinieri a processo per morte spacciatore tunisino: “Troppo bruschi”

Sparò ai ladri, prima notte in carcere: “Loro liberi, mi sento un coglione”

“L’imprenditore Angelo Peveri ha passato la sua prima notte in carcere a Piacenza: e’ stato condannato a 4 anni e mezzo perche’ durante l’ennesimo tentativo di rapina feri’ involontariamente uno dei rapinatori, mentre il ladro e’ stato condannato a 10 mesi. Mi domando se sia un Paese normale quello in cui chi si difende viene … Continua la lettura di Sparò ai ladri, prima notte in carcere: “Loro liberi, mi sento un coglione”

Esasperato dai furti sparò ai ladri romeni: condannato a 4 anni

VERGOGNOSO. Esasperato per i furti sparò ai ladri in cantiere: ora l’imprenditore è stato condannato in via definitiva per tentato omicidio. La corte di Cassazione ha confermato la condanna a 4 anni e 6 mesi di reclusione per l’imprenditore piacentino di Sarmato, Angelo Peveri, che la notte del 6 ottobre del 2011 sparò a 3 … Continua la lettura di Esasperato dai furti sparò ai ladri romeni: condannato a 4 anni

Luca Traini, giudici respingono arresti domiciliari

Il legale di Luca Traini, Giancarlo Giulianelli, aveva richiesto gli arresti domiciliari con il braccialetto elettronico. La Corte d’assise ha però rigettato la richiesta e quindi il 29enne rimane in carcere. Una decisione che non va giù all’avvocato Giulianelli che ripresenterà l’istanza per ottenere gli arresti domiciliari per il suo assistito e impugnerà in appello … Continua la lettura di Luca Traini, giudici respingono arresti domiciliari

Dia, “giovani attratti dalle mafie”

Le mafie traggono la “linfa vitale” necessaria a rigenerarsi “in soggetti sempre più giovani, impiegati in professioni poco qualificate o senza occupazione”. Lo scrive la Direzione investigativa antimafia nella Relazione semestrale consegnata al Parlamento sottolineando che, se da un lato le organizzazioni investono sempre di più su “imprenditori e liberi professionisti”, dall’altro puntano ad arruolare … Continua la lettura di Dia, “giovani attratti dalle mafie”

Spruzza deodorante su colleghi africani ‘puzzolenti’, polemica per Rossopomodoro

La catena di pizzerie Rossopomodoro ha annunciato nientepopodimeno che l’apertura di una inchiesta interna dopo che è diventato virale un video in cui un dipendente spruzza deodorante ad alcuni colleghi africani – a dire il vero piuttosto divertiti – con commenti del tipo “non ce l’avete questo a casa? E perché non ve lo mettete?” … Continua la lettura di Spruzza deodorante su colleghi africani ‘puzzolenti’, polemica per Rossopomodoro

Sicurezza “grandi eventi” era affidata ai profughi appena sbarcati

La sicurezza ai grandi concerti affidata a richiedenti asilo, zingari e pregiudicati. Quasi sempre la stessa cosa. E’ questo che ha svelato l’operazione “Security danger”. condotta dai carabinieri di Reggio Emilia e che ha portato a 4 ordinanze cautelari e a varie perquisizioni. Gli indagati, finiti nel mirino delle forze dell’ordine, con falsi decreti prefettizi … Continua la lettura di Sicurezza “grandi eventi” era affidata ai profughi appena sbarcati

Procuratore: “Pericoli sono islam e sinistra radicale”

Violenza della sinistra radicale, terrorismo di matrice islamica e infiltrazioni mafiose. Sono i principali filoni di attenzione delle forze dell’ordine e della magistratura in Umbria. Lo ha affermato il procuratore generale presso la Corte d’appello, il magistrato Fausto Cardella, in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario in Umbria. Quindi: sinistra e islam sono i maggiori pericoli alla … Continua la lettura di Procuratore: “Pericoli sono islam e sinistra radicale”

Brescia, segretario Cgil è africano: “Via dall’Italia”

E’ sull’autobus con altri delegati della Cgil diretti al centro fiera di Bari per partecipare al congresso nazionale del sindacato quando uno sconosciuto lo avvicina: «Adesso Salvini vi sistema, state tranquilli voi altri. Con il decreto ve ne dovete andare». A raccontare l’episodio è Ibrahima Niane, segretario generale della Fillea Cgil di Brescia e destinatario … Continua la lettura di Brescia, segretario Cgil è africano: “Via dall’Italia”

Battisti, è caccia ai fiancheggiatori rossi del terrorista

Entra nel vivo l’inchiesta della Procura di Milano e della Digos sulla rete dei fiancheggiatori che avrebbe protetto la fuga di Cesare Battisti, il terrorista dei Pac condannato per quattro omicidi, catturato in Bolivia il 12 gennaio e ora in carcere a Oristano. Gli investigatori, infatti, hanno trasmesso agli inquirenti una relazione riepilogativa, con una … Continua la lettura di Battisti, è caccia ai fiancheggiatori rossi del terrorista

Tunisino morto, Polizia risponde a Sinistra: “Pensate ai 500 agenti feriti”

I poliziotti reagiscono all’aggressione mediatica della sinistra dopo la morte del delinquente tunisino “Come forze dell’ordine siamo sottoposti alla legittima critica dei cittadini, però non vorrei che arrivassimo al punto in cui qualsiasi cosa possa accadere durante un nostro intervento poi ci attribuiscano sempre le responsabilità, altrimenti finiremmo per avere le mani legate. Se quando … Continua la lettura di Tunisino morto, Polizia risponde a Sinistra: “Pensate ai 500 agenti feriti”

Mora entra in un campo rom con 40mila euro: pestato e rapinato

Un genio Lele Mora. A fine maggio, si è presentato in un campo nomadi nel quartiere Chiesa Rossa insieme ad un pluripregiudicato per rapina, porto d’armi, ricettazione e spaccio: con 40 mila euro in tasca. I soldi per comprare una partita di bottiglie di champagne. Dom Perignon e Cristal secondo gli accordi: ad un prezzo … Continua la lettura di Mora entra in un campo rom con 40mila euro: pestato e rapinato

Figlio vittima Battisti: “Buonisti si cuciano la bocca”

Parla il figlio del macellaio veneto ucciso dai Pac del terrorista rosso Battisti nel ’79: «Attendevamo questa notizia da quarant’anni» http://vs.ansa.it/sito/video_mp4_export/i20190114133437936.mp4 «Dopo 40 anni è finito un incubo. Cesare Battisti, l’assassino di mio padre, è stato arrestato. Non provo né odio né voglia di vendetta: solo gioia. Di perdono non se ne parla, è una … Continua la lettura di Figlio vittima Battisti: “Buonisti si cuciano la bocca”

Gay sfascia tutto e poi si inventa aggressione omofoba

Leonardo Ranieri, 53enne omosessuale, due giorni fa ha denunciato di essere stato aggredito da un gruppo di condomini. In realtà, si era inventato tutto: Il retroscena raccontato dai residenti Posted by Il Giornale on Tuesday, January 8, 2019

Migrante 8 volte alla guida senza patente: mai arrestato

Fugge all’alt dei carabinieri e tenta la fuga. Poi si ferma e abbandona l’auto proseguendo a piedi, ma finisce in una stradina senza uscita dove viene bloccato dai militari. E’ accaduto a Masotti, nel comune di Serravalle Pistoiese. Il solito immigrato, direte voi. Infatti, ma con una particolarità. Il migrante, un 31enne romeno, oltre ad … Continua la lettura di Migrante 8 volte alla guida senza patente: mai arrestato

Italiana trova portafoglio pieno di soldi, lo restituisce: proprietario commosso

Una giovane donna italiana trova per strada un portafoglio con oltre 1600 euro e lo consegna ai poliziotti, in Questura. E’ accaduto a Lecce. Nel portafoglio c’era anche la patente del proprietario del portafoglio, un 30enne di Foggia. L’uomo si è presentato con la moglie e due figli piccoli negli uffici della Questura, commosso e … Continua la lettura di Italiana trova portafoglio pieno di soldi, lo restituisce: proprietario commosso

Poliziotto perseguitato: 2 processi in 6 anni per morte ladro albanese

Non toccare il migrante alla magistratura rossa Una vera e propria persecuzione. A sei anni dalla morte, durante un inseguimento di un 24enne criminale albanese, un poliziotto torna in aula con un nuovo processo. Ieri il Gup Roberto Veneziano ha infatti rinviato nuovamente a giudizio, nell’ambito dell’inchiesta bis, il poliziotto Alfredo De Concilio, di 41 … Continua la lettura di Poliziotto perseguitato: 2 processi in 6 anni per morte ladro albanese

Auto in fiamme sotto casa capitano Ultimo

Una autovettura Audi rubata è stata data alle fiamme davanti alla falconeria del colonello De Caprio, il capitano “Ultimo” che catturò il boss della mafia Totò Riina al quale, recentemente, è stata tolta la scorta, mentre Saviano ne ha una da record. Accanto alla falconeria una casa famiglia gestita dall’associazione volontari capitano “Ultimo”, alla periferia … Continua la lettura di Auto in fiamme sotto casa capitano Ultimo

Saverio Tommasi condannato, diffamò testimone delitto: minacciata da sinistri

#SaverioTommasi, il radical-chic blogger fiorentino, era accusato di aver diffamato #PisanaBachetti, testimone chiave dell'omicidio di #EmmanuelChidi.#condanna #TribunalediFirenze #Fermo https://t.co/Zs93AMjMXf — Il Primato Nazionale (@IlPrimatoN) 11 dicembre 2018 Ricordiamo che Pisana Bacchetti è la supertestimone che, di fatto, scagionò il ragazzo italiano accusato di avere ucciso il clandestino nigeriano in odore di mafia nigeriana, che poi … Continua la lettura di Saverio Tommasi condannato, diffamò testimone delitto: minacciata da sinistri

Padre costretto ad uccidere il figlio drogato

Un padre di 72 anni ha ucciso il figlio 48enne, tossicodipendente, nel corso di una lite in casa a Muggiò, in provincia di Monza e Brianza. L’anziano, secondo i primi accertamenti dei carabinieri, avrebbe colpito il fi- glio ripetutamente alla testa con un oggetto. Poi ha chiamato il 112 e ha confessato l’omicidio. L’anziano è … Continua la lettura di Padre costretto ad uccidere il figlio drogato

Cc, 500 e non 1400 i biglietti venduti: identificato ragazzo-spray

Sono stati 680 i biglietti venduti e quasi 500 quelli staccati per il dj set di Sfera Ebbasta alla discoteca Lanterna Azzurra. Lo ha comunicato il comandante provinciale dei carabinieri di Ancona, Cristian Carrozza. “La capienza della sala del concerto – ha aggiunto – è di 459 persone, due le sale aperte al piano terra, … Continua la lettura di Cc, 500 e non 1400 i biglietti venduti: identificato ragazzo-spray

Viaggio da incubo per passeggeri della Grimaldi

Odissea in mare per circa 390 passegge- ri del traghetto Cruise Roma della Gri- maldi partito da Porto Torres e diretto a Barcellona. A causa di un’avaria all’asse elica sinistra la nave si è fermata a circa un miglio dal porto del nord Sardegna. Il comandante ha segnalato il problema alla Capitaneria di porto,mentre i … Continua la lettura di Viaggio da incubo per passeggeri della Grimaldi

Corinaldo, bomboletta gas urticante trovata in discoteca

Una bomboletta di gas urticante è stata sequestrata nella discoteca di Corinaldo, nell’Anconetano, dove cinque ragazzi e una mamma sono morti nella tragedia della scorsa notte. Non è comunque ancora chiaro se si tratti di quella utilizzata quando si è creato il panico. Ma dà l’idea che lì dentro c’era qualcuno che voleva ottenere un … Continua la lettura di Corinaldo, bomboletta gas urticante trovata in discoteca

Giornalista pro-Rom scappa da facebook: troppi insulti

La giornalista di Rai News 24 protagonista di questa vicenda: Folla pesta ladra rom e insulta chi la difende: “Comunista, radical chic” Ha deciso di chiudere il proprio profilo facebook a causa dei troppi insulti. Il che poteva anche aspettarselo, visto che i ladri rom non godono certo di buona reputazione. La gente odia i … Continua la lettura di Giornalista pro-Rom scappa da facebook: troppi insulti

Il ladro di Fredy Pacini doveva essere in carcere

Il ladro migrante ucciso da Fredy Pacini era già stato condannato in passato per furto. Era stato arrestato in provincia di Sondrio e il tribunale lo aveva condannato a due anni e otto mesi di reclusione. Ma in attesa che la condanna divenisse definitiva, venne scarcerato. E così è tornato a delinquere. A rubare. Fino … Continua la lettura di Il ladro di Fredy Pacini doveva essere in carcere

Rimprovera ragazzi molesti: massacrato sul treno

Tre giovani sono stati arrestati: hanno picchiato un uomo di 55 anni che li aveva rimproverati a bordo di un treno regionale Lecco-Milano mentre entrava in stazione a Monza, fratturandogli l’orbita oculare sinistra e uno zigomo. Una 21 enne e un coetaneo romeno sono invece stati denunciati a piede libero. I tre vengono definiti dai … Continua la lettura di Rimprovera ragazzi molesti: massacrato sul treno

Legittima difesa, Fredy Pacini non risponde a PM

Fredy Pacini si è avvalso della facoltà di non rispondere in occasione dell’interrogatorio questo pomeriggio davanti al pm Andrea Claudiani. Lo hanno riferito i suoi legali all’uscita dal Palazzo di giustizia di Arezzo spiegando che aspetteranno la relazione sul’autopsia, attesa tra 60 giorni, e che hanno chiesto al pm di effettuare un sopralluogo alla ditta … Continua la lettura di Legittima difesa, Fredy Pacini non risponde a PM

Anziana uccisa dalla lesbica della figlia: che poi va a farsi una birra

Confermata in appello la condanna a 30 anni di reclusione per Renate Kette, la lesbica che nel maggio del 2016 uccise l’anziana Danielle Chatelain nell’appartamento di via Oberdan a Perugia. Kette era stata la ‘compagna’ della figlia dell’anziana uccisa e, dopo la sua morte, era rimasta a vivere con Danielle che le aveva dato ospitalità. … Continua la lettura di Anziana uccisa dalla lesbica della figlia: che poi va a farsi una birra

Parenti trovano da soli 36enne scomparso, morto in lago: non era clandestino

In tutti questi giorni non si erano rassegnati e quotidianamente si erano recati in Sila setacciando palmo a palmo l’area del Lago Ampollino per risolvere il mistero legato alla sua scomparsa. Oggi gli sforzi di parenti ed amici di Marco Aidala, il 36enne di Stalettì (Catanzaro) scomparso in Sila il 2 novembre scorso, hanno raggiunto … Continua la lettura di Parenti trovano da soli 36enne scomparso, morto in lago: non era clandestino

Zuccaro inarrestabile: dopo Aquarius arresta 21 mafiosi

I media di distrazione di massa stanno diffamando il grande procuratore di Catania Zuccaro, per tentare di stendere una cortina fumogena intorno al caso Aquarius-Msf. Dicono che non si occupa di mafia, ma ‘solo’ delle ong. Come se occuparsi di chi scarica 24 tonnellate (!!!) di rifiuti infetti a casa nostra non fosse importante, come … Continua la lettura di Zuccaro inarrestabile: dopo Aquarius arresta 21 mafiosi

Retate anti-droga in tutta Italia, ma non è il metodo Duterte

Salvini esulta per l’operazione antidroga in tutta Italia: 45 arresti, un fermo, 21 indagati, 173 chili di droga sequestrati, un milione di euro di beni congelati ai criminali.Grazie alle Forze dell’Ordine che in 7 diverse operazioni hanno sgominato bande di spacciatori a Trento, Venezia, Roma, Marina di Gioiosa Jonica, Catania, Alcamo. pic.twitter.com/b82bgO5Wf4 — Matteo Salvini … Continua la lettura di Retate anti-droga in tutta Italia, ma non è il metodo Duterte

Ragazzino italiano sequestrato da gang e torturato per ore

Sequestrato da quattro coetanei, la cui identità non è stata rivelata (tutti noi sappiamo perché). chiuso in un garage e torturato per tre ore, poiché si rifiutava di fornire informazioni su un suo amico che la gang stava cercando. È agghiacciante il racconto di quanto avvenuto alcuni giorni fa a uno studente quindicenne, residente in … Continua la lettura di Ragazzino italiano sequestrato da gang e torturato per ore

Bufala ‘Femminicidio’: solo 39 casi nel 2018

I cosiddetti ‘femminicidi’, che non sono mai stata un’emergenza, tutt’altro: Senato, commissione su un reato inesistente: ‘femminicidio’ Sono ulteriormente in calo. Nei primi nove mesi del 2018 il numero delle donne uccise è calato di 3 unità (da 97 a 94 casi), ma – puntualizza la polizia – solo in 32 casi si può propriamente … Continua la lettura di Bufala ‘Femminicidio’: solo 39 casi nel 2018

Trans violenta bimbo di 9 anni a Castel Volturno: finisce in carcere femminile…

Agghiacciante a Castel Volturno. Silvia B., in passato uomo, poi operato, lavora in uno studio privato napoletano, 61enne, medico chirurgo, ha cambiato sesso: è accusato/a di avere violentato un bambino di nove anni in una villetta di Castel Volturno lo scorso mese di agosto. Silvia B., 61 anni, medico trans (nato maschio e poi diventato … Continua la lettura di Trans violenta bimbo di 9 anni a Castel Volturno: finisce in carcere femminile…

Desiree: pusher italiano scagionato, non le diede la droga

Resta in carcere ma non è stato lui a cedere la droga a Desiree. Ne è convinto il gip Maria Paola Tomaselli che ha confermato la misura cautelare per Marco Mancini, il pusher di 36 anni arrestato nell’inchiesta sulla morte della minorenne di Cisterna di Latina, ma ha fatto cadere nei suoi confronti l’aggravante della … Continua la lettura di Desiree: pusher italiano scagionato, non le diede la droga

Un pensiero su “Desiree: pusher italiano scagionato, non le diede la droga”

  1. DITE BENE VOX METODO DUTERTE PER CHI VENDE MORTE MA VALLO A SPIEGARE AI GOVERNI TUTTI D’ACCORDO ALLA DISTRUZIONE DELL’ESSERE UMANO E QUINDI L’EPILOGO DEL 50% DEL POPOLO NEL MONDO DROGATO.

Lascia un commento