Ragazzino sfugge a gay che lo vuole stuprare sul treno

Vox
Condividi!

**Arrestato un omosessuale per violenza sessuale su un treno**

Un omosessuale di 24 anni è stato arrestato dalla Polizia Ferroviaria (Polfer) di Lecco dopo aver molestato sessualmente un minorenne su un treno. L’incidente è avvenuto il 22 aprile su un treno partito nel pomeriggio da Milano Porta Garibaldi e diretto a Lecco.

VERIFICA LA NOTIZIA

Secondo quanto riferito, l’omosessuale si è seduto accanto al minore alla stazione di Calolziocorte, approfittando della discesa dei passeggeri presenti in carrozza. Ha iniziato a chiedere insistentemente al ragazzo di compiere atti omosessuali, che hanno fortemente intimorito la vittima. Nonostante l’iniziale paura, il minore è riuscito a sfuggire all’aggressore gay e a chiedere aiuto al capotreno.

Vox

L’omosessuale è sceso dal treno alla stazione di Lecco Maggianico, riuscendo a far perdere le proprie tracce, ma solo momentaneamente. Gli agenti della Polfer di Lecco, all’arrivo del convoglio, hanno raccolto immediatamente la deposizione del ragazzo e, grazie alle immagini di videosorveglianza a bordo del treno, sono riusciti a identificare l’autore del reato.

Il gay, già noto alle forze dell’ordine come pluripregiudicato di Calolziocorte e già denunciato in passato per violenza sessuale, maltrattamenti e reati contro il patrimonio, è stato rintracciato lunedì pomeriggio da un agente della Polfer fuori servizio in metropolitana a Milano. È stato condotto negli uffici della Polizia Ferroviaria di Milano Centrale, dove è stato riconosciuto dalla vittima come l’autore della violenza.

Attualmente l’uomo si trova in carcere a San Vittore, in attesa degli ulteriori sviluppi delle indagini. La Polizia Ferroviaria continua a lavorare per garantire la sicurezza dei passeggeri sui treni e nelle stazioni ferroviarie.