Omo stupra bambino di meno di 10 anni a Roma

Vox
Condividi!

La psicolopolizia italiana è troppo impegnata a leggere i commenti dei patrioti sul web per andare a caccia di pedofili. Che poi, diciamolo: i pedofili sono nei posti che contano. Li chiamano in un altro modo.

Un 36enne romano abusava di un minore di 10 anni, figlio di un’amica, e riprendeva con uno smarthphone le violenze.

Poi le foto e i video li inviava ai frequentatori di una comunità pedofila online di livello internazionale, attiva nel dark web.

L’uomo è stato arrestato dalla polizia, su segnalazione della polizia australiana, per violenza sessuale aggravata e per produzione, cessione e detenzione di materiale pedopornografico.

Vox

L’arresto è avvenuto dopo una perquisizione domiciliare e informatica eseguita dal Centro Nazionale per il Contrasto della Pedopornografia Online del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni di Roma.




3 pensieri su “Omo stupra bambino di meno di 10 anni a Roma”

  1. Sto mostro di merda va’ trattato in laboratorio, lui e le carogne come lui.La vita di questo bambino e’ in pericolo mortale, se l’ha messo nel dark web, li ci sono i satanisti che formano l’nwo, esseri che hanno il potere di far scomparire nelnulla chiunque e si sa’ cosa fanno ai bambini.La madre e’ stata una cogliona da primato oppure ci sta dentro pure lei.
    Fossi il padre lo porterei in Russia x evitare che lo prendano.Queste cose nessuno gliele cancellera’ dalla mente ma c’e’ il serio pericolo che decidano di portarlo in qualche loro posto dove fanno quegli abomini che sappiamo.

  2. P.s. e’ stata la polizia australiana a dare l’allarme…DALL’AUSTRALIA CAZZO!!!!Qui tutti presi a dar la caccia ai fascisti!Complimenti!!!!Campioni del mondo!!!L’eccellenza italiana!!!

    1. qui fanno le puttanelle dei negri e poi piangono quando giustamente i negri li pigliano a calci nei coglioni!

I commenti sono chiusi.