L’esercito islamico dei baby profughi si addestra a spese nostre



Ventenni scambiati per minori che si preparano a colpirci nei centri per minori non accompagnati in Italia Ne è convinta Souad Sbai, giornalista marocchina esperta di estremismo islamico: «In un centro siciliano ho incontrato ragazzi considerati minori, ma io ho parlato con loro e avevano sicuramente da 19 anni in su. Oltretutto – riflette – … Continua la lettura di L’esercito islamico dei baby profughi si addestra a spese nostre

Migrante islamico su Barcellona: «Peccato, solo tredici morti»



Né simpatizzante né tantomeno radicalizzato ai precetti dell’Isis. Ma un normale immigrato islamico come tanti – questo sì preoccupante – venerdì mattina in un bar di Marinella, a poche ore dall’attentato terroristico di Barcellona, si era lasciato andare a una frase agghiacciante: «Peccato, solo tredici morti», accompagnata da una risata. Carabinieri e polizia in meno … Continua la lettura di Migrante islamico su Barcellona: «Peccato, solo tredici morti»

Gentiloni vuole islamizzare l’Italia: “Ius Soli porta sicurezza”



Vedono le macerie e il sangue sulle strade dei paesi che hanno lo ius soli più o meno temperato, e propongono in Italia la stessa folle ricetta. Così che, tra una decina d’anni, probabilmente molto prima visto il ritmo di sostituzione etnica, avremo le stesse macerie, lo stesso sangue. “Non credo alla propaganda di questo … Continua la lettura di Gentiloni vuole islamizzare l’Italia: “Ius Soli porta sicurezza”

Sindaco Riace: “Datemi soldi contribuenti per pagare i maschi africani o mi dimetto”



Il piano di ripopolamento portato avanti dal sindaco di Riace, non essendo una risorsa per il territorio, ha bisogno di finanziamenti: in sostanza i contribuenti devono pagare i suoi giovani maschi africani perché questi vivano a Riace. Dice di essere “sfiduciato, avvilito, indignato con lo Stato” e pronto a lasciare Riace se il Ministero dell’Interno e … Continua la lettura di Sindaco Riace: “Datemi soldi contribuenti per pagare i maschi africani o mi dimetto”

Fiumi di sangue in Europa, e non ci salveranno i gattini



Fiumi di sangue, aveva predetto Enoch Powell, e fiumi di sangue sono. I nostri politici dovrebbero rileggersi il discorso fatto nell’aprile del 1968 dal politico conservatore, per denunciare l’immigrazione extraeuropea che, allora, iniziava nel suo paese. Predisse sangue nelle strade, perché la società multietnica non può essere pacifica, se è democratica e libera. E quello … Continua la lettura di Fiumi di sangue in Europa, e non ci salveranno i gattini

Rabbino Barcellona invita Ebrei a fuggire in Israele: “Europa è perduta, in mano Islam”



Commentando gli attacchi di Barcellona, il rabbino capo della Catalogna, Meir Bar-Hen, ha lanciato l’allarme Secondo lui la comunità del luogo è “spacciata”, in parte per la radicalizzazione dell’Islam, in parte a causa delle autorità che poco farebbero per contrastarla. Il suo colloquio con l’agenzia di stampa Jta ha scatenato un’ampia eco. Perché finché lo … Continua la lettura di Rabbino Barcellona invita Ebrei a fuggire in Israele: “Europa è perduta, in mano Islam”

Malta rifiuta acqua e viveri a nave anti-Ong, ordini dei Catrambone?



“Stamattina il governo di Malta, che permette alle ONG di usare il suo porto come quartier generale, ha rifiutato la C-Star e non le permette di attraccare. Malta, diventata una delle porte di ingresso in Europa per gli immigrati clandestini, non permette a ragazzi europei di tornare nel loro continente. Al nostro equipaggio è stato … Continua la lettura di Malta rifiuta acqua e viveri a nave anti-Ong, ordini dei Catrambone?

Da Roma a Milano arrivano le barriere anti-islamici



Hanno sempre detto che servono “più ponti e meno muri”, ora scopriamo che non avendo messo muri alle frontiere, ci tocca rintanarci dietro tante barriere dentro le nostre stesse città: politici criminali Dopo l’attacco islamico che ha colpito le ramblas di Barcellona a Milano è stata ulteriormente aumentata l’attenzione per la sicurezza in particolare nelle … Continua la lettura di Da Roma a Milano arrivano le barriere anti-islamici

I profughi-soldati di ISIS, reclutati e lanciati contro le porte d’Europa



Sempre più netti i legami tra terrorismo islamico e immigrazione. La distinzione tra presunti profughi e terroristi sempre più sfumata. Dei quattro arrestati della cellula del terrore di Barcellona c’è un marocchino con cittadinanza spagnola per Ius Solo, abita a Melilla, si chiama Mohammed Houli. Assieme all’altra enclave di Ceuta nel Nord Africa sono terreno … Continua la lettura di I profughi-soldati di ISIS, reclutati e lanciati contro le porte d’Europa

La telefonata intercettata: “Ora colpiamo l’Italia”



Una pista del terrore americana per un aspirante jihadista di Torino che voleva colpire in Italia è stata rivelata dal settimanale l’Espresso. La telefonata che fa paura: “Ora colpiamo pure l’Italia?” A TORINO IL CERVELLO DI ISIS IN ITALIA: STAVANO PER COLPIRE LE STRADE DI ISIS PORTANO A TORINO: L’ISLAMICO ARRESTATO ALCUNI MESI FA A … Continua la lettura di La telefonata intercettata: “Ora colpiamo l’Italia”

Minniti esulta: “Ho espulso 3 immigrati”



Due cittadini marocchini ed un cittadino siriano sono stati espulsi dal territorio nazionale per motivi di sicurezza. Lo rende noto il Viminale. Con questi rimpatri, 70 nel 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell’estremismo religioso espulsi con accompagnamento nel proprio Paese dal gennaio 2015 ad oggi. Sicilia: continuano sbarchi di truppe afro-islamiche … Continua la lettura di Minniti esulta: “Ho espulso 3 immigrati”

Attacco islamico contro la Spagna: sbarchi record in simultanea con strage Barcellona



Lo Stato islamico non ha armi sofisticate, ma ha centinaia di migliaia di clandestini islamici da scaricarci addosso Qualcuno dirà che sono avvenimenti indipendenti, non correlati tra loro. Non ci convince. Ieri Barcellona è stata colpita da un commando – perché di questo si tratta – di terroristi islamici marocchini (uno da Melilla, enclave spagnola … Continua la lettura di Attacco islamico contro la Spagna: sbarchi record in simultanea con strage Barcellona

Allarme “sbarchi fantasma”: truppe afroislamiche sbarcano e spariscono



La guardia è alta, ha detto Minniti, talmente alta che in tutta Italia continuano gli “sbarchi fantasma” di islamici. A Punta Bianca, fra Porto Empedocle e Realmonte, s’è registrato un nuovo sbarco di questo tipo. Erano le sei circa di ieri, quando qualcuno lanciava l’Sos. Aveva visto dei clandestini. I carabinieri delle stazioni di Porto … Continua la lettura di Allarme “sbarchi fantasma”: truppe afroislamiche sbarcano e spariscono

Bufera su Ong: “Bucavano i gommoni per rendere i salvataggi credibili”



Racconti contenuti nei verbali, descrivono i viaggi di centinaia di clandestini presi a bordo della Iuventa, la nave della Ong tedesca Jugend Rettet sequestrata dalla procura di Trapani. Sono i racconti fatti da alcuni clandestini, interrogati dai poliziotti della Mobile di Trapani: hanno descritto quei contatti in mare, fin troppo amichevoli, tra trafficanti e equipaggi … Continua la lettura di Bufera su Ong: “Bucavano i gommoni per rendere i salvataggi credibili”

Bataclan: “Terroristi islamici portati in Europa da Ong, hanno dormito a casa volontari”



Parigi, al Bataclan del 13 novembre dell’anno scorso hanno colpito profughi. Lo sapevamo. Ora si apprende che Salah Abdeslam, l’unico jihadista sopravvissuto, e gli altri terroristi islamici sono stati aiutati da una Ong che si occupa di accogliere e sollazzare i migranti. Tipo quelle che sono a Ventimiglia, e che hanno già mostrato relazioni pericolose … Continua la lettura di Bataclan: “Terroristi islamici portati in Europa da Ong, hanno dormito a casa volontari”

Barcellona, la foto che i governi non vogliono farvi vedere



Ricordate la foto del piccolo Aylan, ucciso dalla smania di trafficare clandestini islamici in Europa, e mostrato con pornografica eccitazione dai media di distrazione di massa per giorni e giorni così da favorire l’invasione in atto? Era strumentale. Ed è stata strumentale ad ottenere, ieri a Barcellona, questo: Foto che è stato chiesto di nascondere. … Continua la lettura di Barcellona, la foto che i governi non vogliono farvi vedere

Operazione Pontus: l’accordo segreto per Africanizzare l’Italia



Spunto molto interessante. In realtà la famigerata “Operazione Pontus”, per la quale non servono traduzioni, ma ci viene in soccorso il terrorista umanitario: Va avanti ormai da oltre 2 anni. Durante i quali le navi irlandesi hanno scaricato in Italia più di 16mila clandestini africani. E’ un accordo bilaterale tra governo italiano e irlandese per … Continua la lettura di Operazione Pontus: l’accordo segreto per Africanizzare l’Italia

Dilaga il fenomeno delle bande armate islamiche



In un’Europa, sempre più invasa da flotte di immigrati e rifugiati politici di fede musulmana, fioriscono e si consolidano, ogni giorno di più, ghetti islamici e “no go zones”, vere e proprie aree territoriali autogestite, off-limits per la polizia, sotto il controllo di bande armate, sottratte al controllo dello Stato. Uno dei paesi maggiormente colpiti da … Continua la lettura di Dilaga il fenomeno delle bande armate islamiche

Testimonianza: “Ecco come governo ci sta sostituendo con i profughi”



TESTIMONIANZA CHOC DI UN GIOVANE LAUREATO ITALIANO Un anno fa mi sono laureato in Viticoltura e enologia. Oggi sto facendo un tirocinio in provincia di Reggio Emilia, facendo molti sacrifici: percepisco 450 € di rimborso spese, nulla più. Ieri, nell’azienda dove sto lavorando, è venuto un rappresentante di una cooperativa di accoglienza della zona. Voleva … Continua la lettura di Testimonianza: “Ecco come governo ci sta sostituendo con i profughi”

La Marina libica contro le Ong: “Ci usano per trafficare clandestini in Italia”



La Marina libica attacca le ong dopo l’estensione della zona di ricerca e soccorso interdetta alle navi dei trafficanti umanitari In una nota, la Marina libica denuncia: “Il loro comportamento indica che vogliono imporre le loro agende usando la retorica contro uno Stato riconosciuto e che possiede sovranità. Questa è una cosa anomala e assolutamente … Continua la lettura di La Marina libica contro le Ong: “Ci usano per trafficare clandestini in Italia”

Riprendono sbarchi: MSF scaricano 111 africani a Pozzallo



RIPRENDONO GLI SBARCHI DI CLANDESTINI – 111 maschi africani sono arrivati a Pozzallo. Sono stati prima raccattati dalla Phoenix, nave del famigerato Moas, in due diverse operazioni in coordinamento con gli scafisti lungo le coste libiche, poi sono stati fatti salire a bordo della Aquarius di Sos Mediterranee-Medici Senza Frontiere e il trasbordo è avvenuto … Continua la lettura di Riprendono sbarchi: MSF scaricano 111 africani a Pozzallo

Austria invia i soldati al Brennero, respingeranno clandestini in Italia



L’Austria invia i soldati al Brennero. Già in marcia almeno 70 militari che si occuperanno di bloccare l’ingresso dei clandestini traghettati negli ultimi 4 anni dalla Libia e accampati in Italia (1 milione) in prossimità del confine del Brennero. Lo ha annunciato il comandante militare territoriale Herbert Bauer. I responsabili civile e militare hanno detto … Continua la lettura di Austria invia i soldati al Brennero, respingeranno clandestini in Italia

Guardiacoste libici sequestrano nave Ong in attesa barconi, allertati da C-Star



Nel pomeriggio di oggi collaborazione tra guardia costiera libica e la nave identitaria C-Star di Defend Europe: 🇮🇹Oggi abbiamo incrociato la Golfo A. le abbiamo raccomandato di lasciare la SAR zone. Osserveremo e registreremo le loro attività illegali. — Defend Europe (@DefendEuropeID) 15 agosto 2017 🇮🇹 L'ultimo messaggio della guardia costiera libica alla Golfo Azzurro: "Andatevene … Continua la lettura di Guardiacoste libici sequestrano nave Ong in attesa barconi, allertati da C-Star

Saviano difende i trafficanti umanitari delle Ong: “Caccia alle streghe”



Roberto Saviano difende l’operato dei trafficanti umanitari delle Ong. Nulla di strano da parte di chi “sogna un sindaco africano a Castel Volturno”. Lo ‘scrittore’ non accetta le accuse e la campagna mediatica contro le organizzazioni non governative e in un’intervista a LaStampa afferma: “Le Ong non sono colluse con gli scafisti. Tutto ciò è … Continua la lettura di Saviano difende i trafficanti umanitari delle Ong: “Caccia alle streghe”

97mila sbarcati e “67” espulsi, Minniti esulta: “Luce in fondo al tunnel”



“Nei primi 7 mesi abbiamo operato 67 espulsioni. Complessivamente dal primo gennaio 2015 abbiamo avuto 199 espulsioni per ragioni di sicurezza: è uno strumento prezioso di prevenzione che altri Paesi non hanno”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Marco Minniti, che ha presieduto al Viminale una riunione del Comitato Nazionale per l’Ordine e la Sicurezza … Continua la lettura di 97mila sbarcati e “67” espulsi, Minniti esulta: “Luce in fondo al tunnel”

Onu protesta per cacciata Ong da Libia: a rischio piano ripopolamento Italia



La cacciata dei trafficanti umanitari dalla Libia non va giù all’Onu. Il motivo è ovvio: mette a rischio il piano di ripopolamento dell’Italia concepito proprio dall’Onu su mandato dei soliti noti: Il Mein Kampf dell’ONU: così programmano il genocidio italiano La scusa, come sempre, è che “aumentaranno i morti”, questo nonostante gli sbarchi di fatto … Continua la lettura di Onu protesta per cacciata Ong da Libia: a rischio piano ripopolamento Italia

ONG, presto affonderanno un barcone per riprendere il traffico umanitario



Non sarà – a meno di improvvisa e insostenibile crisi di astinenza da migranti – immediata, ma state certi che nel giro di qualche settimana, massimo mese, assisteremo ad un bel naufragio in acque libiche, che i media di distrazione di massa ovviamente svenderanno come ‘Canale di Sicilia’, tanto per amplificare il senso di colpa … Continua la lettura di ONG, presto affonderanno un barcone per riprendere il traffico umanitario

Prete trafficanti ammette: “Mio numero ai detenuti africani” – Video



In sostanza, Don Zerai, denunciato da Vox già nel 2013 per il suo traffico telefonico con la Libia, ammette che i peggiori detenuti libici – molti sono detenuti nelle carceri di quel paese per terrorismo – hanno il suo numero: ergo, anche grazie a lui, mezza popolazione carceraria africana si è trasferita in Italia. Il … Continua la lettura di Prete trafficanti ammette: “Mio numero ai detenuti africani” – Video

Amnesty: “Non potete rimandare in Libia i migranti”



Amnesty International monitorerà nei prossimi mesi il rispetto dei diritti umani in Libia: lo ha annunciato il presidente di Amnesty International-sezione Italia, Antonio Marchesi, sottolineando che l’organizzazione ha in corso ricerche in tal senso e i cui risultati saranno resi noti appena possibile. La questione dei migranti, ha aggiunto parlando all’ANSA, “non si può risolvere … Continua la lettura di Amnesty: “Non potete rimandare in Libia i migranti”

Sbarchi record: già sfiorata quota centomila – DATI



Dal primo gennaio ad oggi, secondo i dati del Viminale, sono 97.293 i clandestini sbarcati sulle coste italiane, il 4,5% in meno rispetto ai dati dello stesso periodo del 2016, quando i coloni sbarcati dagli scafisti umanitari e di Stato furono 101.507. In particolare nel mese di luglio nel 2016 giunsero 23.552 clandestini mentre nel … Continua la lettura di Sbarchi record: già sfiorata quota centomila – DATI

Libia, Governo chiama a raccolta navi straniere per riprendere il traffico



Le Ong fuggono dopo la svolta del governo di Tripoli che ha iniziato a sparare contro i trafficanti umanitati. Hanno sospeto le ‘operazione di radiotaxi’ Medici senza frontiere, Sea Eye e Save the Children. A disarmare le ong l’annuncio di Tripoli di voler istituire una zona Sar molto ampia, ben oltre le sue acque territoriali, … Continua la lettura di Libia, Governo chiama a raccolta navi straniere per riprendere il traffico

Ong, industria da 150 miliardi di dollari l’anno: “Solo business e propaganda”



Linda Polman, giornalista olandese, ha lavorato per anni in missioni di peace-keeping in Africa e Haiti. Una realtà che riassume nella formula ‘industria della solidarietà’: «Un business da 150 miliardi di dollari l’anno». E sui traghettamenti di clandestini dalla Libia all’Italia denuncia: «Lo fanno per soldi». Come funziona il sistema delle Ong e degli aiuti … Continua la lettura di Ong, industria da 150 miliardi di dollari l’anno: “Solo business e propaganda”

Bimba italiana costretta in classe di soli stranieri: “Si deve integrare”



Due genitori marsicani sono stati costretti a trasferire la loro bambina dalla scuola in cui è iscritta, perché è l’unica italiana della sua classe in una classe di stranieri. In Italia. In pratica paghiamo per ‘istruire’ – si fa per dire – i figli degli altri. L’istituto ha peró rifiutato il trasferimento, sostenendo che se … Continua la lettura di Bimba italiana costretta in classe di soli stranieri: “Si deve integrare”

Libia, guerra in alto mare tra Ong e nave identitaria Defend Europe



La C-Star, la nave anti clandestini di Defend Europe, sulla quale nei giorni scorsi i media si sono inventati una bufala, durante una semplice e breve in avaria e l’Aquarius, sta tallonando la nave di Sos Mediteranée su cui opera anche il personale di Medici senza Frontiere. Le due navi si trovano a poca distanza … Continua la lettura di Libia, guerra in alto mare tra Ong e nave identitaria Defend Europe

Libia a Ong: “Prossima volta siete morti”, ecco come libici hanno bloccato il traffico umanitario – Video



Nuovi particolari sul confronto di alcuni giorni fa tra la guardia costiera libica e la famigerata ong spagnola Open Arms: Libyan Coast Guard to Spanish NGO vessel: “We have information that you work with smugglers, never come again, next time you are dead!” pic.twitter.com/pVQ80aQ83D — Onlinemagazin (@OnlineMagazin) 13 agosto 2017 “Abbiamo informazioni che lavorate con … Continua la lettura di Libia a Ong: “Prossima volta siete morti”, ecco come libici hanno bloccato il traffico umanitario – Video

La Sharia in Europa: manifesti ‘islamici’ dilagano nelle nostre città



Le tre città più importanti d’Europa – Londra, Parigi e Berlino – stanno lentamente, e nemmeno troppo, applicando la Sharia, anche sulle prescrizioni nell’arredo urbano, sempre più somigliante a quello di una città governata dallo Stato islamico Parigi ha detto au revoir alle inserzioni definite ‘sessiste’ sui cartelloni pubblicitari. In questo noterete una certa somiglianza … Continua la lettura di La Sharia in Europa: manifesti ‘islamici’ dilagano nelle nostre città

Indagini su “sbarchi fantasma”: truppe islamiche sbarcano e disperdono sul territorio



Il traffico umanitario non è finito, semplicemente si è ‘nascosto’. E’ sicuramente meno massiccio, da quando le ong sono state cacciate dalle acque antistanti la Libia dal governo di Tripoli, nonostante le proteste del nostro governo che pensava di ‘regolarizzare’ il traffico con la semplice firma di un ridicolo codice, ma comunque preoccupante. Tanto da … Continua la lettura di Indagini su “sbarchi fantasma”: truppe islamiche sbarcano e disperdono sul territorio

Ong francese dichiara guerra: “Impediremo respingimenti in Libia”



Sos Mediterranée non molla il business e sfida la guardia costiera libica, annunciando che continua il suo servizio di taxi per clandestini, stupratori, spacciatori e criminali al largo della Libia, nonostante quella che definisce “una situazione difficile”. La Ong in una nota spiega: “Oltre a salvare vite, nostra priorità è garantire la massima sicurezza del … Continua la lettura di Ong francese dichiara guerra: “Impediremo respingimenti in Libia”

La grande fuga delle Ong, sospende trafficano anche tedesca Sea-Eye



Dopo Msf, anche l’Ong Sea-Eye interrompe il servizio di taxi in mare. La grande fuga dei trafficanti umanitari: “Cari amici – scrive su Twitter -, abbiamo deciso a malincuore di sospendere temporaneamente le nostre missioni di salvataggio”. Il direttore Michael Buschheuer spiega su Facebook che si tratta di motivi di sicurezza dopo l’annuncio del governo … Continua la lettura di La grande fuga delle Ong, sospende trafficano anche tedesca Sea-Eye

Zuccaro travolge le Ong: “Associazione a delinquere”, una cupola con gli scafisti



Una seconda inchiesta può definitivamente affondare le Ong. La Procura di Catania guidata dal procuratore Carmelo Zuccaro sta per colpire i trafficanti umanitari con il reato di “associazione a delinquere finalizzato al favoreggiamento dell’immigrazione calndestina“. In pratica non solo ‘contatti’ tra Ong e i miliziani trafficanti libici, ma una vera e propria ‘organizzazione’che ha condiviso … Continua la lettura di Zuccaro travolge le Ong: “Associazione a delinquere”, una cupola con gli scafisti

Rivolta contro bivacco immigrati, giustiziere spara nella notte



Un uomo armato di pistola con il viso coperto dal cappuccio di una felpa ha esploso in piena notte 4 o 5 colpi di pistola contro un bivacco di sudamericani che stavano occupando la foce dell’Entella, fra Chiavari e Lavagna, nel golfo del Tigullio, a Genova. L’azione alle 4,30 della scorsa notte. I proiettili hanno … Continua la lettura di Rivolta contro bivacco immigrati, giustiziere spara nella notte

Testimone chiama in causa Save the Children: “Trafficavano ex detenuti tunisini”



Lucio M. è addetto alla sicurezza privata della nave Vos Hestia, di Save the children, che ha dato vita all’inchiesta della procura di Trapani sull’Ong tedesca Jugend Rettet, parla al Giornale: Lunga esperienza in polizia, la sua squadra è stata imbarcata dal 5 settembre, all’inizio della missione dell’Ong, fino al 10 ottobre. E si è … Continua la lettura di Testimone chiama in causa Save the Children: “Trafficavano ex detenuti tunisini”

Libia: navi Ong sono scomparse, business a rischio



Ieri sera, nella zona di fronte alle coste libiche dove in genere operano le navi delle ong, erano rimaste solo in due: l’Aquarius di Medici Senza Frontiere e di Sos Méditerranée, nella Sar Zone tra Tripoli e Khoms, e la Sea Eye dell’omonima ong tedesca, nelle acque internazionali tra la Libia e la Turchia. Uno … Continua la lettura di Libia: navi Ong sono scomparse, business a rischio

Arrestato profugo sbarcato in Sicilia: è pirata che sequestrò nave italiana armato di mitra



Un somalo di 24 anni, Mohamed Farah, è stato fermato in queste ore dai carabinieri: è uno dei componenti del commando di pirati che nel 2011 sequestrò nel Golfo Persico la petroliera italiana «Savina Caylyn». Il migrante, che aveva chiesto lo status di rifugiato a Caltanissetta, è stato identificato grazie al confronto delle sue impronte … Continua la lettura di Arrestato profugo sbarcato in Sicilia: è pirata che sequestrò nave italiana armato di mitra

Medici senza frontiere cacciati dalla Libia: “Sospendiamo le attività”



Medici Senza Frontiere ha deciso di “sospendere temporaneamente” le attività della propria nave la Prudence, che opera davanti alla Libia. Lo comunica la stessa Ong, che parla di “rischio sicurezza legato alle minacce pronunciate pubblicamente dalla Guardia Costiera Libica contro le navi di ricerca e soccorso umanitarie impegnate in acque internazionali”. “Ieri le autorità libiche … Continua la lettura di Medici senza frontiere cacciati dalla Libia: “Sospendiamo le attività”

Medici Senza Frontiere: con immigrati ha raddoppiato entrate, miliardi



Nel 2008 e nel 2009 non ci sono rilevanti arrivi di immigrati via mare in Italia. Msf ha 675 milioni di entrate nel 2008 e 665 nel 2009. Nel 2010 ci sono grandi emergenze per i terremoti in Haiti e Pakistan e le entrate di Msf balzano a 943 milioni. Nel 2011 gli arrivi in … Continua la lettura di Medici Senza Frontiere: con immigrati ha raddoppiato entrate, miliardi

CLANDESTINI BUCANO RECINZIONE ED EVADONO, SE NE ACCORGONO MATTINA DOPO



Quattro clandestini rinchiusi nel Centro di identificazione ed espulsione di Restino (Brindisi) sono fuggiti dopo avere aperto un varco nella recinzione della struttura. I quattro uomini, tutti identificati una volta che sono stati controllati gli elenchi degli ospiti del Cie, si sono dileguati nella notte e soltanto la mattina il personale di sorveglianza si è … Continua la lettura di CLANDESTINI BUCANO RECINZIONE ED EVADONO, SE NE ACCORGONO MATTINA DOPO

Padova, vogliono sparpagliare 790 clandestini in tutta la provincia



LA COLONIZZAZIONE PROCEDE A TAPPE, COME UN’INVASIONE LE TRUPPE VENGONO PRIMA CONCENTRATE IN GRANDI BASI, POI DISTRIBUITE SUL TERRITORIO IN MODO CAPILLARE Il centro di accoglienza di Bagnoli, che oggi ospita circa 790 migranti tra spacciatori, prostitute, stupratori e clandestini, sarà svuotato, promette la prefettura. Ma non per rispedirli in Africa, per distribuirli come truppe … Continua la lettura di Padova, vogliono sparpagliare 790 clandestini in tutta la provincia

“Ci scortavano gli scafisti verso le Ong”



Da Il Giornale: L’AGENTE SOTTO COPERTURA SVELA GLI ACCORDI CON I TRAFFICANTI Le Ong tedesche non sono le uniche a fare quello che vogliono nella vicenda migranti. Negli atti del tribunale di Trapani «si riportano (…) due conversazioni (da intercettazioni ambientali, ndr) dalle quali è emerso che il 23 maggio scorso la Iuventa (la motonave … Continua la lettura di “Ci scortavano gli scafisti verso le Ong”

Ong, parla supertestimone: “Li prendevamo davanti spiagge libiche”



«Diciamo la verità: ho visto pochi migranti in pericolo di vita. Non abbiamo mai salvato qualcuno che stesse morendo in mare». A parlare è una persona che le operazioni di soccorso nel Mediterraneo le ha viste da vicino, da addetto alla sicurezza su Vos Hestia, nave di Save the Children (Stc). Quello che racconta lo ha denunciato all’Aise, il servizio segreto per … Continua la lettura di Ong, parla supertestimone: “Li prendevamo davanti spiagge libiche”

Anche in Italia inizia la “stagione del taglio”, la mutilazione genitale delle bambine



Per molte ragazze africane l’arrivo dell’estate non coincide con la fine della scuola ma con l’inizio di un trauma che le accompagnerà tutta la vita. In Guinea, Nigeria o Somalia, nei mesi estivi comincia quella che gli abitanti locali chiamano “la stagione del taglio”, la mutilazione genitale femminile a decine di adolescenti e bambine. Sono … Continua la lettura di Anche in Italia inizia la “stagione del taglio”, la mutilazione genitale delle bambine

Sikh insistono: “Dovete farci girare armati, è nostro diritto”



Ricorderete tutti la vicenda del Sikh multato per aver portato in pubblico uno dei cinque simboli della sua religione, il pugnale Kirpan, e la sentenza della Cassazione che, nonostante il parere diverso della procura, ha respinto la sua richiesta e ha confermato l’ammenda dal momento, scrive, che i migranti devono “conformarsi ai nostri valori “. … Continua la lettura di Sikh insistono: “Dovete farci girare armati, è nostro diritto”

Parroco ospita profughi, residente: “Se succede qualcosa ai miei figli, la pagherai”



Probabilmente, in autunno, il prete locale si farà dei nuovi amici, alcuni giovani maschi africani, spacciati per richiedenti asilo arriveranno a Francenigo, frazione di Gaiarine, Treviso. Prenderanno posto in una casa messa a disposizione da un privato e seguiranno un percorso di formazione su cui un gruppo di 15 cuckold sta lavorando da un anno … Continua la lettura di Parroco ospita profughi, residente: “Se succede qualcosa ai miei figli, la pagherai”

Clandestini arrivano in barca a vela, crocerossine ad attenderli – FOTO



Una barca a vela con a bordo un centinaio di clandestini è sbarcata a Santa Maria di Leuca, in Puglia. Tra loro, come comunica millanta la Croce Rossa Italiana via Twitter, ci sono diversi nuclei familiari e alcune donne incinte.

ONG, DA INTERCETTAZIONE SPUNTANO CONTATTI POLITICI



ESTRATTO dalle 148 pagine di atti dell’ordine di sequestro di nave Iuventa dell’Ong tedesca Jugend Rettet accusata di favorire l’immigrazione clandestina. Stefano Spinelli, medico, della onlus Rainbow for Africa che collaborava con i tedeschi di nave Iuventa, teneva i contatti con i politici amici, come il senatore Federico Fornaro (Pd), che gli ha passato un … Continua la lettura di ONG, DA INTERCETTAZIONE SPUNTANO CONTATTI POLITICI

INTERCETTAZIONE, ONG CHIAMA IN CAUSA GUARDIA COSTIERA ITALIANA: “SONO DALLA NOSTRA PARTE”



ESTRATTO dalle 148 pagine di atti dell’ordine di sequestro di nave Iuventa dell’Ong tedesca Jugend Rettet accusata di favorire l’immigrazione clandestina: Stefano Spinelli, medico, della onlus Rainbow for Africa che collaborava con i tedeschi di nave Iuventa, in una intercettazione paragona la Ong tedesca Jugend Rettet «a un collettivo» volendo intendere come gli stessi esponenti … Continua la lettura di INTERCETTAZIONE, ONG CHIAMA IN CAUSA GUARDIA COSTIERA ITALIANA: “SONO DALLA NOSTRA PARTE”

In Lombardia sarà vietato affittare case a Coop dei profughi



Qualcosa si muove contro la sostituzione etnica. Presto affittare case «ad uso civile» a cooperative che le usano per ospitare fancazzisti afroislamici raccattati in Libia potrebbe diventare illegale. La Lega in Regione Lombardia sta presentando un progetto di legge che, sulla falsa riga di quello “anti moschee”, “scoraggi” questa pratica invasiva. L’idea arriva dal sindaco … Continua la lettura di In Lombardia sarà vietato affittare case a Coop dei profughi

Alarm Phone, il call center di don Zerai che gestisce il traffico di clandestini



Un connazionale di don Zerai svela sul blog di Blondet le attività ‘umanitarie’ del prete col telefono Alarm Phone nasce, come una scatola cinese, nell’ottobre 2014. Alarm Phone è un call center per i migranti organizzato da una coalizione di attivisti internazionali che da Tunisi a Chicago, da Tangeri e Melilla a Palermo, Berlino, Strasburgo, … Continua la lettura di Alarm Phone, il call center di don Zerai che gestisce il traffico di clandestini

Respingimenti libici dimezzano sbarchi in Italia, Ong protestano



Era una questione ‘epocale’ che “non si può risolvere con i muri”. Invece è bastato che la marina libica – non quella italiana – iniziasse a bloccare i barconi e cacciare le navi delle Ong dalle acque antistanti la Libia, per dimezzare il traffico umanitario nel giro di un mese. Anche il sequestro della Iuventa, … Continua la lettura di Respingimenti libici dimezzano sbarchi in Italia, Ong protestano

SVOLTA: TRIPOLI VIETA INGRESSO A NAVI ONG IN ACQUE LIBICHE



SVOLTA CONTRO LE ONG: IL GOVERNO DI TRIPOLI HA VIETATO L’INGRESSO IN ACQUE LIBICHE ALLE NAVI DEI TRAFFICANTI UMANITARI Dovranno tenersi a centinaia di chilometri dalle acque territoriali libiche La Marina libica di fatto ha vietato qualunque operazione di salvataggio da parte di navi straniere ben oltre le 12 miglia nautiche delle acque territoriali. La … Continua la lettura di SVOLTA: TRIPOLI VIETA INGRESSO A NAVI ONG IN ACQUE LIBICHE

Lascia un commento