Critica sindaco di sinistra su Facebook, lui le manda la polizia a casa

Condividi!

Critica sui social il sindaco Pd, e lui gli manda a casa la Municipale. Accade a Peschiera Borromeo, in provincia di Milano, il cittadino, una donna, ha “osato” scrivere su Facebook “amministrazione ridicola” criticando le troppe buche per le strade della cittadina, sotto a un post in cui la giunta dava notizia del rifacimento della segnalatica orizzontale.

VERIFICA LA NOTIZIA

La mattina dopo la signora si è trovata un agente della polizia locale sotto casa, che la ‘invitata’ a scrivere una lettera di scuse al sindaco Caterina Molinari. Una proposta che non si può rifiutare, questo lo stile.

“Il 28 giugno mi ha citofonato a casa un agente della Polizia locale di Peschiera Borromeo e mi ha detto di telefonare al Comandante Grossi che aveva comunicazioni da riferirmi. Mi sono spaventata, dentro di me cercavo di capire di cosa si trattasse. Il Comandante al telefono mi ha spiegato che la sindaca si era risentita del mio commento e che sarebbe stato meglio che avessi inviato una lettera di scuse a Caterina Molinari. Lo ha sottolineato due volte che sarebbe stato meglio. Di lì per lì, impaurita dalla situazione l’ho inviata. Il commento è stato cancellato ed è finita li. Ma ripensandoci bene, sento di aver subito una forzatura”.

Ci sono gli estremi per una bella denuncia per minacce e anche altro.




2 pensieri su “Critica sindaco di sinistra su Facebook, lui le manda la polizia a casa”

  1. Che brutta faccia sta Caterina. E il cognome è al limite. Alcuni sono ebrei, altri ex zingari e alcuni per mettere ancora più confusione dei gentili. Certo che con sto naso e ste orecchie, Caterina mia….

Lascia un commento