“Odiamo l’Italia, vostre donne sono impure” – VIDEO

Vox
Condividi!

Se queste parole le dicesse un italiano a qualche raduno di un qualche partito o religione la Schlein urlerebbe al fascismo e all’invasione aliena. Lo dicono, come se fosse la normalità, gli invasori veri. E allora va bene.

Ma lo scandalo non è il Pd, che fa il proprio lavoro di Partito degli Immigrati dai quali vuole comprare voti come li compra a Bari e Torino in cambio di favori, il problema è la destra che non comprende che l’immigrazione islamica va azzerata.

Il Pd vuole diventare il partito di riferimento degli invasori. Vuole che facciano il lavoro che gli italiani non vogliono fare: votarli. Eleggersi un nuovo popolo visto che quello italiano ha per loro un odio ricambiato.

E quelli che celebrano il ramadan con i sindaci del Pd sono futuri membri di Hamas Al-Italia. Pronti a venire a bussare alle vostre case. Sono qui ‘grazie’ ai ricongiungimenti familiari.

Come il giovane Alì, esempio dell’integrazione tra i figli degli immigrati. Dopo essersi spacciato per un membro della polizia municipale per intimidire dei commercianti, viene inseguito e fermato da agenti veri.

«Alla fine mi hanno preso e mi hanno messo 3 giorni in cella nella m***a, con uno che aveva fatto qualcosa di molto peggio», lamenta nel video rivendicando strani diritti e ostentando arroganza.

E all’invito del conduttore a chiedere scusa, replica pure: «Ma scusa cosa, siete voi che dovete chiedermi scusa – ribatte il giovane nordafricano – è lo Stato che deve chiedermi scusa. È proprio il sistema italiano che non va bene».

Vox

L’integrazione dei delinquenti invasori non deve essere un obiettivo, ma una sconfitta da evitare con ogni mezzo. Il tumore va rimosso, non integrato.

Cercano di sterminare gli europei con l’immigrazione incontrollata, ma nessuno può sostituirli. C’è una volontà precisa: questa immigrazione sregolata è utilizzata per uccidere gli europei.

I nostri governanti ci odiano, odiano l’Italia e gli italiani: nessuno ha il diritto di uccidere il proprio popolo.

Perché ci dobbiamo lasciare uccidere senza un tentativo di reazione? È ora di reagire!

Non dobbiamo aspettare che gli invasori arrivino. Un tempo si costruivano le torri per vedere se arrivavano i barbari o i turchi.possiamo vedere chi sta attraversando il Mediterraneo grazie agli aerei ed elicotteri. Gli africani hanno risorse in abbondanza nel loro territorio, ma non le sfruttano. Una volta uccisi gli europei, non ci sarà più nulla.

Un tempo c’erano musulmani produttivi e pensanti, venivano per lo più dall’Egitto. Ma le civiltà muoiono. Quello che sapevano fare allora, non lo sanno più fare. I musulmani che vengono qui sono prima di tutto incapaci di pensare autonomamente. L’islamismo organizza tutta la loro giornata e dunque anche la loro struttura psicologica. I musulmani non avrebbero alcuna remora a farci fuori subito. Ma non hanno bisogno di farlo. Noi ci stiamo già distruggendo da soli.

I musulmani sono tanti, talmente tanti… Di che cosa vuole che abbiano paura? Sono in tanti e hanno un fortissimo senso di obbedienza al Corano. Credono che Allah li guardi e li protegga. Noi abbiamo perso tutto, invece. Persino il Papa . È ora di svegliarsi e proteggere ciò che è nostro.