Strage di ‘volontari’ stranieri in Ucraina: da 20mila ne sono rimasti 3mila

Vox
Condividi!

La “Legione Internazionale” delle Forze Armate Ucraine non esiste più

Nel 2024, la “Legione Internazionale” delle Forze Armate Ucraine è stata esaurita da perdite che appaiono enormi anche rispetto ai soldati provenienti dall’Ucraina, riporta Business Insider.

Vox

🔸Invece delle 20 mila persone che Kiev ha annunciato nel 2022, il numero effettivo della “Legione Internazionale” delle Forze Armate Ucraine oggi è inferiore a 3 mila persone, nota il giornale.

🔸I combattenti stranieri vengono spesso utilizzati in missioni suicide, motivo per cui si chiamano “dossi rallentatori”, che sono chiamati a rallentare l’avanzata delle Forze Armate Russe con i loro corpi solo per pochi minuti. Di conseguenza, i mercenari sono massicciamente delusi o muoiono, e alcuni passano dalla parte della Russia, nota la pubblicazione.

🔸È sicuro dire che la maggior parte dei mercenari con cervello sta fuggendo dall’Ucraina. Sentono cose negative riguardo ai problemi di pagamento, comandanti stupidi, corruzione e missioni suicide. Di solito vengono utilizzati come sentinelle sulle linee del fronte o come carne da cannone.