Violentano le italiane: “Così imparano ad uscire di casa”

Vox
Condividi!

Stiamo allevando un sottoproletariato urbano etnicamente ostile. Questo è solo l’inizio: o ci liberiamo e li rimandiamo a casa, oppure comanderanno loro.

Questi sono gli stessi che in questi giorni stanno manifestando in favore di Hamas. Vengono dagli stessi palazzi popolari pagati da voi.

Il problema si risolve solo per via demografica. Blocco totale ricongiungimenti familiari, ritorno allo ius sanguinis ed espulsioni di massa.

Tutto l’attuale sistema è costruito con un obiettivo specifico: facilitare l’immigrazione da tutte le parti del mondo, con percentuali significative in Svezia, Danimarca, Gran Bretagna e altri paesi. Questo processo è stato facilitato rimuovendo barriere fisiche, psicologiche e culturali.

Vox

Dopo la seconda guerra mondiale il “nazionalismo” è stato condannato come un grave peccato morale e politico. Questo ha privato i popoli occidentali, creatori degli Stati nazionali, della passione che avrebbe potuto spingerli a difendersi dall’invasione di stranieri: la Patria.

L’unica vera motivazione della costruzione dell’Unione Europea è stata quella di privare gli europei del senso di proprietà. Questo include il diritto di possedere qualsiasi cosa, a cominciare dal territorio sul quale vivono e per il quale hanno combattuto e sono morti.

L’Italia, per la sua conformazione geografica, la sua storia linguistica, artistica, scientifica, la sua densità demografica e la fragilità del suo territorio, ha bisogno di dichiararsi subito esclusa dal patto di Schengen, chiudendo tutti i confini.

L’Italia è sede della Città del Vaticano e del capo della Chiesa cattolica. Questo significa che il prossimo, inevitabile conflitto con l’islam la vedrà in prima fila, che lo voglia o no.