Bergoglio porta in Italia 43 immigrati dalla Grecia, in aereo: governo apre gli aeroporti

Condividi!

Ora ci andiamo a prendere i clandestini anche in Grecia.

Il famigerato cardinale Konrad Krajewski, noto per avere violato la legge senza alcuna conseguenza, è partito oggi per l’isola di Lesbo per andare a prendere e portare in Italia 33 richiedenti asilo, a cui se ne aggiungeranno altri 10 entro fine mese.

VERIFICA LA NOTIZIA

L’elemosiniere apostolico, noto ai più per aver riattaccato personalmente i contatori del centro sociale occupato Spint Time di Roma, rientrerà dalla Grecia il 4 dicembre insieme agli immigrati. Una missione, quella di Krajewski, che avviene su espresso “desiderio” di Bergoglio grazie a un nuovo “corridoio umanitario”.

Avete letto bene: un ‘corridoio umanitario’ dalla Grecia.

Il braccio armato di Bergoglio, come spiegato in un comunicato dell’Elemosineria apostolica, sarà affiancato da alcuni responsabili della Comunità di Sant’Egidio. Nota da anni per questo traffico.

Profughi lasciano schifati monastero: “Si stava meglio a Lesbo, cerchiamo altro” – VIDEO

Si apprende poi da Vatican News, che il ministero dell’Interno italiano in seguito a un “intenso itinerario di trattative ufficiali” tra gli organismi competenti, ha concesso “l’assenso definitivo” a svolgere l’operazione.

Mesi fa Salvini aveva risposto picche:

L’elemosiere di Bergoglio va al Viminale: ci vuole scaricare i clandestini islamici

Ora, l’elemosiere di Bergoglio ci vuole portare 200 clandestini in aereo




Lascia un commento