Decine di immigrati hanno devastato Torino: si fingevano italiani anti-green pass

Condividi!

Anche loro erano infiltrati di Lamorgese. Sfuggiti di mano.

VERIFICA LA NOTIZIA
Ventuno condanne, per un totale di 85 anni e 3 mesi di carcere, sono state chieste dalla pubblica accusa al processo per l’assalto ai negozi del centro storico verificatosi a Torino il 26 ottobre 2020:

I figli degli immigrati hanno devastato Torino: “Infiltrati per spaccare tutto”

Durante una manifestazione contro le politiche del governo in materia di emergenza Covid, decine di immigrati si infiltrarono approfittandone per devastare e razziare negozi.

I pubblici ministeri Paolo Scafi e Giuseppe Drammis hanno contestato il reato di devastazione.

Sono i figli degli immigrati, le seconde generazioni, la più grande minaccia al nostro futuro.

EMERGENZA FIGLI IMMIGRATI, ODIANO ITALIANI E DISTRUGGONO LE CITTA’: DOBBIAMO CACCIARLI DALL’ITALIA




2 pensieri su “Decine di immigrati hanno devastato Torino: si fingevano italiani anti-green pass”

  1. Militarizzazione e chiusura dei confini; libera circolazione limitata solo alle merci, ai servizi e ai capitali; controlli rigidi e inflessibili delle persone; respingimenti in mare dei barconi; instaurazione dello stato di polizia; rimpatrio, oppure se questo non è possibile perché l’interessato non collabora, dieci anni di carcere duro. Forse così le cose potrebbero iniziare a migliorare.

Lascia un commento