I figli degli immigrati hanno devastato Torino: “Infiltrati per spaccare tutto”

Condividi!

A Torino 10 arresti e 4 denunce. Tra loro figli di immigrati che vivono in periferia. Anche a Milano tra i 28 denunciati ci sono 10 stranieri. Gli altri? Gli estremisti di sinistra dei centri sociali che li hanno guidati negli assalti:

Immigrati rivendicano devastazioni: “Gara a chi faceva più casino”

“Tra gli arrestati e le persone in corso di identificazione non c’è alcuna brava persona. Parliamo di soggetti criminali che aderiscono alle tifoserie e giovani già dediti alla delinquenza”.

Parlava così, ieri, il questore di Torino, Giuseppe De Matteis, analizzando quanto successo sotto la Mole. Petardi, roghi di cassonetti, fumogeni, bombe carta e lanci di bottiglie. Una vera e propria guerriglia, dal bollettino consistente: 10 arresti e 4 denunce.

E parlava di loro. Dei figli degli immigrati. Della racaille delle banlieus che il Pd sta creando nelle città italiane:

Eppure la sinistra insiste con la bufala dei ‘nazisti’:

Invece no. Dietro le violenze c’è l’ormai famigerata saldatura rossonegra.




Vox

Un pensiero su “I figli degli immigrati hanno devastato Torino: “Infiltrati per spaccare tutto””

Lascia un commento