Femministe portano le afghane in Italia ma loro fuggono appena sbarcate

Condividi!

Un gruppo di femministe italiane ha organizzato manifestazioni per chiedere l’evacuazione delle donne dall’Afghanistan!

VERIFICA LA NOTIZIA

“Siamo pronte a dare spazio e voce alle donne afghane che sono qui con noi, per una battaglia di libertà”.
È iniziata così a piazza del Popolo a Roma la manifestazione ‘Oggi più che mai #Nonlasciamolesole’, iniziativa “nata da una assemblea di donne, non abbiamo nessuno dietro, è una piazza femminista, è una iniziativa nata dal basso” – sottolineano le donne presenti.
Da Roma a Milano, da Venezia a Bari, da Lecce ad Olbia sono state tante le piazze che hanno ospitato le italiane scese al fianco delle afghane, con il supporto di associazioni, movimenti e sindacati.
In piazza anche le militanti della fondazione Pangea, con P disegnata sulla mano, ‘la “stessa P che nei giorni drammatici della presa dei talebani è diventata un simbolo: il lasciapassare verso la libertà disegnato sulla mano di molte donne e uomini accalcati all’aeroporto. Per tutte e tutti loro, dal palco chiediamo – hanno spiegato le organizzatrici – che i diritti delle donne non siano argomento di negoziazione né retrocedano rispetto a quanto era stato conquistato in Afghanistan: istruzione, lavoro e possibilità di manifestare per tutte e tutti; che le donne possano partecipare alla vita politica e siano nei tavoli internazionali sui processi di mediazione di pace per l’Afghanistan come richiede la risoluzione Onu 1325 su Donne Pace e Sicurezza”.

Tra le bizzarre richieste portate avanti con la manifestazione anche la creazione di “un Osservatorio permanente sui diritti delle donne in Afghanistan, al ministero Affari Esteri e all’Onu, per monitorare la condizione femminile e intervenire sulle violazioni; un piano straordinario di evacuazione umanitaria per chi vuole lasciare il paese, con particolare attenzione alle donne che hanno maggiori difficoltà a trovare vie di fuga in maniera protetta; un piano di accoglienza in Italia dei richiedenti asilo che rispetti le questioni di genere e che tenga conto delle storie di violenza che vivono le donne nei paesi di provenienza, durate il transito e all’arrivo”.

Peccato che le afghane non siano d’accordo e siano fuggite appena evacuate:

Afghani evacuati da Kabul schifano l’accoglienza italiana: “Vogliamo andare via”, trattenuti in Italia per forza!

E poi: “intervenire sulle violazioni”, come, facendo un’altra guerra?




12 pensieri su “Femministe portano le afghane in Italia ma loro fuggono appena sbarcate”

  1. ma ste deficienti andicappate,
    pensano a ste cretinate, (addirittura il maschio italiano e’ equiparato al talebano)
    parlano di liberta
    e poi si sparano vaccini come fosse latte di capra

    Quando ho sentito il nome di Veronica Pivetti,
    ho capito tutto.

    Egr sig. Pivetti, degna sorella di Irene
    (deputata, indagata e condannata della lega)
    i talebani sono questi

    vidmax.com/video/207284-video-emerges-of-taliban-flogging-a-woman-in-public-as-she-screams-in-agony

  2. Cagonte Andicappato SIATO VOI, ke tallebbane saranno ritardate handicappate…. COME CIAMPOLIKKIO
    Ieri sono stato in Ancona li mortaccia tuA un cazzo di traffico in autostrada sono uscito a porto Recanati , vaffanculo cagonte mi potevi dire, che il giallo da voi dura 2 secondi, mi sa che mi hanno beccato a passare col semaforo rosso, siete dei guardoni di merda, che cazzo ci fanno mille telecamere di merda ad ogni cazzo di palo semaforico……. ricchioni metteteci i froci sfaticati del rdc almeno fanno qualcosa e si GUADAMBIANO sta cazzo di elemosina che il bibbitaro e ciampolikkio gran maestro di sta cippa ci estorcono , poi gli butti 10 euro e magari ti levano pure la multa…
    Cmq vox metti il correttore io pure sbaglio e poi non posso CORRIGERETE

    Cago’ va a cagher

      1. Stavolta l ho beccata nel didietro una bella multa, la pagherò e mal volentieri , poi prendo la patente di qualcuno e gli scarico i punti della Mira Lanza, cagonte mandami una fotocopia della tua patente per il triciclo , a te non serve stai tutto il cazzo di giorno a non fare un cazzo sul divano a vedere i programmi di merda…quelli con i froci come te…..finocchio

      1. ti mando un articolo
        con cui puoi fare ricorso al giudice di pace e chiedere annullamento
        anche se qualcuna di queste norme e’ stata cambiata

        codaconslombardia.it/semafori-taroccati-ecco-tutti-i-casi-in-cui-si-puo-chiedere-lannullamento-delle-multe/

        laleggepertutti.it/132908_multa-al-semaforo-rosso-con-telecamera-come-difendersi

        1. Ho il mio avvocato, vedremo…… sempre se la macchinetta era on, magari era rotta, magari…stava filmano qualche ricchione esibizionista, magari vedono che ero io e la strappano, in ogni caso se pago, la prox fattura la emetto al primo marziano che incontro e quindi vado in pari

          1. il problema non e’ la multa generalmente di 162 euro (ridotta del 30% se paghi entro 5 gg)
            con cui non vale la pena neanche di andare dall’avvocato
            bensi i 6 punti sulla patente
            ed il fatto che se entro 2 anni fai la stessa infrazione, te la sospendono da 1 a 3 mesi.

            Pero se ti leggi sopratutto il secondo link che ti ho mandato, puoi fare ricorso al giudice di pace anche senza avvocato.
            Solitamente annullano queste multe.

            Almeno a me me le hanno sempre annullate,
            (parlo di una decina di anni fa)
            Pero nel mio caso c’erano anche motivi di urgenza, perche dovevo recarmi in ospedale il prima possibile e quindi avevo particolare difficolta nella situazione.

          2. leggi anche questo link, se gli mandi la foto del verbale, ti dicono se si puo annullare

            ricorsi.net/approfondimenti/multe/semaforo-rosso/

            qui trovi un modello word di ricorso a giudice di pace o al prefetto, che puoi modificare per adattarlo al tuo caso

            comune.villafranca.vr.it/nqcontent.cfm?a_id=3709

            ricorso al giudice di pace devi pagare 43 euro di contributo unificato,
            mentre al prefetto e gratis, pero e’ piu difficile aver l’annullamento.

Lascia un commento