AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Voghera, sorella spacciatore marocchino protesta: “In Italia non c’è legge”

Vox
Condividi!

Questa a breve batterà cassa chiedendo i danni per la morte del fratello spacciatore e molestatore. Trovando sponda nel Pd e nelle toghe rosse, vera sciagura della nostra Italia.

Vox

Se ci fosse legge lei e suo fratello sarebbero in Marocco.




12 pensieri su “Voghera, sorella spacciatore marocchino protesta: “In Italia non c’è legge””

  1. Ha ragione non c’è legge in Italia. Non c’è perché non esiste uno Stato nel senso vero e pratico del termine. Uno Stato come si deve non farebbe entrare masse consistenti di allogeni nel proprio territorio, indipendente se i flussi sono regolari o clandestini. Farebbe entrare pochi immigrati regolari, prevalentemente temporanei e razzialmente affini, e i clandestini anziché essere prelevati con la navi della Marina Militare verrebbero silurati a colpi di cannone e affondati in mare, oppure mitragliati addosso nei confini terrestri.

    Purtroppo si è affermata inoltre l’idea, che siccome abbiamo già tanti delinquenti tra noi autoctoni, dobbiamo importarne altri dall’estero.

  2. ma quale legge vuole questa qui
    quando qui stanno facendo un genocidio mondiale a cielo aperto

    ma lo sapete quante persone sono state assassinate oggi
    con i vaccini
    tra cui anche adolescenti e bambini?
    E non parliamo di reazioni avverse gravi,
    che sono molte di piu
    ed ancora peggio della morte.

    Eppure Zaia e’ stato chiarissimo
    ed ha detto ad aprile
    che questi vaccini, non centrano niente con le questioni sanitarie.

    Quanti leghisti sono stati vaccinati da aprile ad oggi???
    Quanti ne sono morti?
    Quanti rimasti storpiati?

    Da chi potranno avere giustizia?
    Non avranno nemmeno risarcimenti perche hanno preso in carico ogni responsabilita.

    1. Sono quelli della sinistra che fanno entrare i negri, non girarci intorno il pd e m5merde….. insomma quelli che voti tu, o voti zaia?

I commenti sono chiusi.