Firenze, teppisti di sinistra e immigrati hanno devastato la città – FOTO

Condividi!

Come vedete, il governo rispetta la privacy dei propri agenti provocatori.

VERIFICA LA NOTIZIA
Quattro arresti dopo la guerriglia che ieri sera si è scatenata nel centro storico di Firenze a seguito di una manifestazione infiltrata da esponenti dei centri sociali e immigrati.

E infatti, gli arrestati sono tre soggetti orbitanti nell’area anarco-antagonista fiorentina. La prima è una 26enne albanese residente a Firenze, la seconda è una 28enne fiorentina e il terzo è un 29enne aretino residente a Siena. Stanno assoldando immigrati, come abbiamo già spiegato per i fatti di Torino e Milano:

I figli degli immigrati hanno devastato Torino: “Infiltrati per spaccare tutto”

Sono tipiche gang da ius soli. Racaille che già oggi diventa italiana ai 18 anni. Intollerabile. E l’opposizione dorme e non parla di ritorno allo ius sanguinis abrogato da un Parlamento illegittimo come quello di oggi: quello dei tangentari del ’92.

Il quarto arrestato è un 19enne (vestito di rosso), colui che ha lanciato una molotov all’indirizzo delle forze dell’ordine. Protetto dalla privacy dei media amici.

Almeno una decina di agenti feriti in modo lieve dopo esser stati bersagliati da un lancio di bottiglie e oggetti vari. Al conto dei danni della città andrà aggiunta anche un’auto di servizio della polizia danneggiata che va ad aggiungersi alle fioriere e le telecamere cittadine frantumate.

E anche oggi momenti di tensione si sono verificati durante la manifestazione organizzata da varie sigle della sinistra e dai centri sociali. Il presunto fermo di un manifestante ha provocato un confronto con le forze dell’ordine davanti alla prefettura.




Vox

Lascia un commento