Coronavirus: 3 CINESI infetti a Cuneo, arrivati con scalo a Mosca

Condividi!

Coronavirus, l’ammissione choc: “Metà infetti sono cinesi” – VIDEO

Chiudere i voli diretti e non proibire il ritorno ai cinesi da scali intermedi è stato geniale. Grande Di Maio. Grande Conte. Grande Mattarella. Andate a farvi baciare in bocca da un cinese.

VERIFICA LA NOTIZIA

“I tre cinesi positivi al Coronavirus che sono nel cuneese erano arrivati da una zona non infetta della Cina. Hanno preso un volo internazionale che ha fatto scalo a Mosca e sono poi arrivati a Caselle”. Lo ha detto ai cronisti l’assessore alla Sanità del Piemonte Luigi Icardi all’uscita della unità di crisi del Coronavirus a Torino. “A Caselle gli hanno misurato la temperatura attraverso un controllo termografico e non risultavano anomalie. I tre” cinesi “si sono subito messi in isolamento fiduciario. Poi nei giorni successivi sono comparsi i primi sintomi febbrili”, aggiunge.

Coronavirus, Fontana ammette: “Portato in Lombardia dai CINESI, Milano come Wuhan se peggiora”

Era risaputo che i controlli della temperatura, vista l’incubazione del virus, non servivano a nulla. Lo abbiamo scritto decine di volte, ma i cazzari puentebutacesoci parlavano di ‘allarmismo’. Andrebbero denunciati per avere disinformato e quindi minacciato, con il governo, la salute pubblica.

Vo’ Euganeo è un paese chiuso per Coronavirus: focolaio in locale cinese

Ormai è evidente: è entrato con i cinesi che hanno fatto scalo in paesi terzi.




Un pensiero su “Coronavirus: 3 CINESI infetti a Cuneo, arrivati con scalo a Mosca”

Lascia un commento