Coronavirus: terzo morto italiano, anziana malata di tumore a Crema

Condividi!

Si tratta di una donna ricoverata nel reparto oncologico dell’ospedale di Crema. E in Italia superano i 150 contagi

VERIFICA LA NOTIZIA

Coronavirus, terza vittima a Crema
“C’è stato un terzo decesso a Crema
per Coronavirus, era una anziana in
oncologia, in una situazione clinica
già difficile”.

Lo ha comunicato l’assessore al Welfare
lombardo, Gallera.

Economicamente è una epidemia ‘perfetta’. Elimina gli anziani e i malati. Se l’avessero voluta creare in laboratorio, l’avrebbero fatta proprio così.

Il primo decesso è stato registrato a Vo’Euganeo, nel padovano, nella serata di venerdì, dove è deceduto un pensionato di 78 anni che era ricoverato presso l’ospedale di Schiovonia con patologie pregresse. Saranno infatti gli esami autoptici, in programma per i prossimi giorni, a stabilire le cause della morte e a chiarire in che misura sia stata determinante la contrazione del virus.

Intanto, in Lombardia, si registra il numero più elevato di contagi: almeno 112 quelli finora accertati. “Abbiamo fatto più tamponi possibili, oltre 880. – conferma l’assessore al Welfare lombardo – 112 sono i casi positivi, con una media del 12%. Dei 53 ricoverati in ospedale, 17 sono in terapia intensiva”.




Un pensiero su “Coronavirus: terzo morto italiano, anziana malata di tumore a Crema”

Lascia un commento