Palermo: Orlando non sventola tricolore ma bandiera dell’Ong tedesca

Condividi!

Invece di sventolare il tricolore, Orlando sventola la bandiera dell’ong tedesca Sea Eye

L’equipaggio della nave Alan Kurdi, Ong tedesca SeaEye, è stato ricevuto oggi a Palazzo delle Aquile dal sindaco di Palermo Leoluca Orlando Cascio.

VERIFICA LA NOTIZIA

“A Palazzo delle Aquile l’equipaggio della Alan Kurdi che pochi giorni fa ha salvato 61 persone. Ho donato loro la bandiera della città di Palermo e da oggi accompagnerà la nave nelle missioni di salvataggio nel Mediterraneo #iosonopersona”, ha dichiarato Orlando Cascio con la solita sciocca prosopopea.

“Il capitano Doll mi ha donato la bandiera di Sea Eye, che sarà esposta sulla facciata di Palazzo delle Aquile sino a quando la nave lascerà Palermo il 16 dicembre. Tutti noi dobbiamo gratitudine a chi salva vite nel Mediterraneo poiché “chi salva una vita salva il mondo”, conclude il sindaco. Certo, dobbiamo gratitudine ad una nave tedesca che traffica clandestini dalla Libia all’Italia.

La Alan Kurdi è giunta al porto di Palermo venerdì per uno “scalo tecnico” dopo che nei giorni scorsi era attraccata a Messina, su indicazione del Viminale, per lo sbarco di 60 clandestini.

Ad accoglierla al suo approdo, venerdì pomeriggio, sempre il primo cittadino che ha dato il benvenuto al comandante e all’equipaggio.

Ricordiamo che con Salvini le Ong non solo non potevano attraccare cariche di clandestini, ma neanche fare scalo tecnico in Italia. Questo imponeva il ritorno in Spagna – Baleari nel caso della Sea Eye – e quindi meno frequenza nei ‘salvataggi’. Malta, ancora oggi, vieta gli scali tecnici. L’Italia è diventata la puttana delle Ong.

Orlando usa soldi pubblici per finanziare questo:

SeaWatch, nuova nave ha bandiera tedesca: è dichiarazione di guerra all’Italia




2 pensieri su “Palermo: Orlando non sventola tricolore ma bandiera dell’Ong tedesca”

Lascia un commento