Reddito di Cittadinanza a tutti gli immigrati: avranno anche gli arretrati!

Condividi!

L’unico ostacolo tra milioni di immigrati e il reddito di cittadinanza era la clausola voluta dalla Lega: imponeva agli extracomunitari la presentazione di certificazione dal paese di provenienza sulla non proprietà di immobili. La clausola rimane, ma è di fatto stata svuotata del proprio significato da Pd-M5s: solo i cittadini di 19 paesi dovranno presentare certificazione, e rappresentano l’1% degli immigrati.

L’avevamo scritto:

Di Maio firma e dà il Reddito di Cittadinanza a 3 milioni di immigrati

Soltanto i cittadini di 19 nazioni fuori dall’Ue, infatti, avranno l’obbligo di presentare un certificato di non possesso di immobili in patria.

Non ridete: Bhutan, la Repubblica di Corea, le Figi, il Giappone, Hong Kong, l’Islanda, il Kosovo, il Kirghizistan, il Kuwait, la Malaysia, la Nuova Zelanda, il Qatar, il Ruanda, San Marino, Santa Lucia Singapore, la Svizzera, Taiwan e Tonga. Immaginiamo la fila di cittadini giapponesi ansiosi di richiedere il reddito di cittadinanza in Italia.

E’ noto che i cittadini di Svizzera, Quatar e Kuwait vengano in Italia a chiedere il reddito di cittadinanza. Si tratta semplicemente di un modo per Di Maio e Zingaretti di aggirare la clausola voluta da Salvini e dare il Reddito di Cittadinanza a chi cittadino non è.

E avranno anche gli arretrati. Per tutti gli altri (ovvero la grande maggioranza), se dotati dei necessari requisiti, si è ora sbloccata la domanda e presto arriverà la carta da utilizzare. Come precisato nella nota dell’Inps, per “le domande presentate da aprile 2019 dai cittadini extracomunitari degli Stati o territori non inclusi nell’allegato al decreto interministeriale per le quali è già stata effettuata l’istruttoria per la verifica dei requisiti previsti per l’accesso al beneficio saranno disposti il rilascio della carta Rdc e il contestuale invio della prima disposizione di pagamento a Poste Italiane S.p.A. Previa verifica della permanenza dei requisiti, si provvederà al successivo invio – con cadenza quindicinale – delle eventuali mensilità arretrate maturate”.

Soldi vostri che andranno ai nigeriani e ai marocchini per fare più figli e sostituirci più velocemente.




Vox

6 pensieri su “Reddito di Cittadinanza a tutti gli immigrati: avranno anche gli arretrati!”

  1. Non sono d’accordo perché reddito di cittadinanza dovrebbe essere soltanto per cittadini ma nuovamente le vostre “informazioni” sono inesatte visando più al sensacionalismo che alla vera informazione. È inesatto dire “reddito cittadinanza per tutti immigrati”. Immigrati si ma residenti minimo 10 anni in Italia e con permesso di soggiorno UE oltre a diversi palletti che limitano molto il numero di immigrati aventi diritto. Insisto ancora una volta che le vostre intenzionali inesattezze non contribuiscono alla causa leghista e la mancanza di rispetto con i vostri lettori facendoli passare per ignoranti disinformati è nel mínimo lamentabile.

    1. Visto che e’ piu’ informato della redazione, mi aspetto che pubblichi Il totale dei percettori di rdc stranieri, l’etnia, l’ammontare e Il tempo di erogazione del suddidio, integrato con i dati degli Italiani fruitori dello stesso suddidio.

  2. a quel merdoso negro di merda che fa il dito agli italiani se lo metta nel c.. e lo metta ache a quel demente di dimaio e zingaretti che hanno dato il reddito di cittadinanza a queste merde che arrivano senza lavorare mentre gli italiani non ce la fanno piu. rivoltaimoci basta mandiamoli fuori delle palle etanno rovinando l’italia maledetti

Lascia un commento