E’ boom crimini immigrati nelle città governate da PD e M5s: Milano in testa

Condividi!

Come sappiamo, nella generale diminuzione dei reati, gli immigrati ne commettono sempre di più:

Polizia lancia allarme crimini immigrati: ne commettono sempre di più

E i loro gesti di integrazione si concentrano particolarmente nelle città piddo-grilliote.

Ogni giorno, in Italia, vengono denunciati circa 6.500 reati. E la maggior parte di questi li commettono gli immigrati nelle grandi città governate dalla sinistra di PD e M5s.

VERIFICA LA NOTIZIA

In particolare, la violenza migrante si concentra in 4 città governate dal PD. Seguite da due governate dai grillini

In testa in questa non invidiabile classifica troviamo Milano, con 7.017 denunce ogni 100mila abitanti, seguita da Rimini (6.430), Firenze (6.252) e Bologna (6.233). Al capoluogo toscano spetta anche un altro record negativo: è la città che ha registrato il maggior incremento di delitti in un anno: + 9,5%.

Sono dati ufficiali del dipartimento di Pubblica Sicurezza del ministero dell’Interno e sono relativi al numero di delitti commessi e denunciati l’anno scorso (2018). Ribadiamolo: sono solo i reati denunciati.

In aumento anche i reati di spaccio di stupefacenti, che hanno registrato un aumento del 2,8% (con 76 denunce ogni 24 ore) e le estorsioni (+17%), di cui si assiste a 27 episodi giornalieri.

Dopo le narco-città PD, ecco quelle dei 5 Stelle, con Torino che si aggiudica il quinto posto e Roma il sesto.

Ricordiamo Lerner:

“Milano è ricca grazie ai migranti”, Lerner asfaltato dai suoi fans




Lascia un commento