Bibbiano, l’assistente sociale disse al PD: “Ci occupiamo di 900 bambini”

Condividi!

Giovedì 14 luglio 2016, i mostri di Bibbiano erano tutti alla Camera presieduta da Laura Boldrini per parlare di come si trattano i bambini.

A convocarli, alla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza (!!!), la presidente Sandra Zampa, che è anche la prima firmataria della Legge Zampa, quella che impone ai contribuenti italiani di mantenere i figli degli immigrati:

Minori commettono 268 stupri: non si possono espellere

Cavolo, sembra che il PD abbia un debole per i bambini. Per il business dei bambini. A Bibbiano i bambini venivano sottratti ai genitori per poi essere affidati a ‘case famiglia’ e gay, così da fare business; e in qualche modo lo stesso avviene con i cosiddetti ‘minori non accompagnati’ che la legge voluta dal PD ci obbliga a mantenere.

Il caso, la stessa signorina presente nello stesso business in due differenti aspetti.

Esordì così la presidente:

Ringrazio per la loro presenza il sindaco di Bibbiano con delega al sociale, Andrea Carletti, la responsabile del Servizio sociale integrato, dottoressa Federica Anghinolfi, il medico legale e criminologo dell’AUSL di Reggio Emilia, dottoressa Maria Stella D’Andrea. Sono presenti all’audizione anche la dottoressa Rossella Pomentale e la dottoressa Cinzia Magnarelli, assistenti sociali del Servizio sociale integrato, e la dottoressa Roberta Chierici, coordinatrice degli educatori territoriali della Val d’Enza.

Federica Anghinolfi. Quella arrestata per avere sottratto bambine per darle a coppie lesbiche, sentita in Parlamento a parlare di infanzia.

Che spiegò:

Per quanto riguarda la Val d’Enza, è un’Unione che ha 62.000 abitanti, 12.000 dei quali minorenni; in carico come area della tutela ne abbiamo circa 900, di questi circa 90 sono vittime di abusi sessuali, gravi maltrattamenti, violenza assistita e violenza psicologica.

Questi avevano messo le mani su 900 bambini su 12mila. Anche statisticamente è un’oscenità che non doveva passare inosservata in sede di audizione parlamentare. Complici!

Il governo ha annunciato ieri una “Squadra speciale di giustizia per la protezione dei bambini” per il caso Bibbiano-Pd. Lo scrive il ministro della giustizia:

Del resto la magistratura locale, il tribunale dei minorenni, sembra essere stata parte integrante del ‘sistema Bibbiano’, come accadde al Forteto.

Abbiamo il presidente del tribunale dei minorenni di Bologna, responsabile per gli affidi al centro dell’inchiesta, premiato:

Bibbiano, il magistrato che ha assistito al ‘furto’ dei bambini promosso a Roma

Ed è un tantino strano che si premi chi doveva vigilare e non ha, e siamo generosi, vigilato. A meno che, quella non fosse la sua missione.

Mentre un giudice che voleva scoperchiare lo scandalo dovette andare via perché non lo lasciavano fare:

Bibbiano, magistrato che indagava ‘rimosso’: governo vara “squadra speciale”

Nonostante i rapporti con gli indagati, e la presenza di suoi eletti come indagati, il Pd insiste nel dire di non avere nulla a che fare con la razzia di bambini a Bibbiano.

Il gip che si è occupato di confermare gli arresti nel caso dell’affaire pedo-politico di Bibbiano, però, non è d’accordo: nel dispositivo della sua decisione ha sottolineato «l’essenzialità al sistema del contributo del sindaco Carletti (PD) e l’alta capacità criminale».

VERIFICA LA NOTIZIA

Secondo il giudice, il PD Andrea Carletti avrebbe alterato diversi documenti di spesa.

Il sindaco del Pd avrebbe, quindi, protetto i mostri di Bibbiano. Dato «copertura politica agli indagati». Non lo diciamo noi, lo dice il magistrato. Nemmeno l’accusa, un terzo super partes.

Insomma, ha venduto i bambini e la loro innocenza. Ma a Bibbiano c’è tutto l’orrore del gender. Dei bambini tolti ai genitori naturali per essere ceduti a dei pervertiti. Bibbiano, come il Forteto, è stato un esperimento della sinistra sulla pelle dei bambini.

Un esperimento che vogliono ampliare, legalmente, a livello nazionale.

Sono decine gli affidi sospetti al vaglio della procura. Falsi orchi creati a tavolino per lucrare sui rimborsi, certo. Ma, soprattutto, per “dare i bambini ai gay”. A Bibbiano vigeva l’ideologia del gay pride.

Il Pd dice che non vale la pena parlare di Bibbiano. Peccato che si siano portati via 70 bambini. Almeno 70 bambini. E, se è vero quanto scritto dal gip, con l’avallo politico del sindaco PD: come può il Partito Democratico rimanere silente? Rompere il silenzio solo per minacciare querele a chiunque tocchi l’argomento, compreso Di Maio.

Che ha parlato chiaro:

E non uno. Tre sindaci Pd sono indagati:

Bibbiano, scandalo ‘Pdofili’ si allarga: indagati altri 2 sindaci PD

Il Pd non può non parlare di Katia, sottratta alla famiglia dall’assistente sociale Anghinolfi, che poi la diede alla sua ex partner lesbica:

I mostri di Bibbiano, bimbi affidati a coppie gay: torturati

La stessa Anghinolfi chiamata dal Pd prima in Parlamento, e poi a parlare di gender e adozioni gay in Regione. E anche in questo caso, non da un militante qualsiasi, ma dal consigliere regionale Mori che, guarda il caso, è anche la relatrice della legge voluta dal Pd per vietare le critiche al mondo Lgbt:

Insabbiano scandalo Bibbiano: legge bavaglio da consigliere PD vicina a ladra di bambini

Bibbiano è il nuovo Forteto. Hanno strappato i bambini ai genitori per fare soldi ma, soprattutto, “riprogrammarli” alle oscenità gender. Che poi era il piano già espresso da l’esponente del Pd che si occupa del tema:

A Bibbiano si è applicato il piano Cirinnà: rieducare i vostri figli dandoli ai gay

Prendevano bambini da famiglie normali per fare soldi. Ma l’obiettivo, quello vero, era prendersi i bambini. Perché c’è molto di più del business dietro i mostri di Bibbiano.

L’obiettivo della lobby era togliere i bambini ai genitori, accusandoli di ‘omofobia’, e darli ai gay:

“Mi dissero che io ero omofobo. E che dovevo cominciare ad abituarmi alle relazioni di genere”, dice il padre di un bambino che la lobby gli ha tolto per prenderselo.

L’obiettivo è prendersi i vostri figli. La legge Cirinnà puntava a questo attraverso le adozioni.

Immaginate cosa potrebbero fare se avessero una copertura legale a quello che hanno fatto a Bibbiano. I mostri sono tra noi. E sono seduti in Parlamento.

Bibbiano, perché la sinistra non vuole approvare l’emendamento anti-pedofili?

Bibbiano non è stato un incidente. Bibbiano è parte di un piano volto a distruggere la famiglia italiana. L’immigrazione è l’altra arma. Insieme servono a destrutturare la società. Per dominarci meglio.

E’ una guerra. Le guerre si combattono. E il Pd deve spiegare molte cose agli italiani. E soprattutto ai bambini italiani.




Un pensiero su “Bibbiano, l’assistente sociale disse al PD: “Ci occupiamo di 900 bambini””

Lascia un commento