Non sbarca nemmeno 1 profugo in fuga dalla guerra: tunisini, pakistani e bengalesi

Condividi!

E’ sempre meglio fare parlare i numeri dei giornalisti prezzolati. Come più evidenziato, dalla Libia non parte quasi più nessuno. Alla faccia di chi parla di ‘guerra’:

Per questo Salvini è pronto ad un’offensiva tecnologica che permetta di individuare i pescherecci che trainano i barchini dei clandestini prima che escano dalle acque tunisine:

Navi militari difenderanno i porti dalle Ong: Salvini vuole azzerare gli sbarchi

E’ importante, perché ha azzerato gli sbarchi di nigeriani. Ecco perché la mafia nigeriana vuole un ministro dell’Interno di sinistra. I tunisini sono comunque facili da espellere. Ma dobbiamo imporre alla Tunisia i rimpatri lampo: immediati. Sono i loro cittadini. Rifiutano? Embargo vacanze.

Nessuno degli sbarcati arriva da Paesi nemmeno lontanamente in guerra:

Chiudere i porti diminuisce anche i morti:

Con quelli di oggi, gli sbarchi arrivano ad oltre 3.100 dall’inizio dell’anno. Contro gli oltre 17mila dello scorso anno e i circa 86mila del 2017. I porti chiusi funzionano.

Salvini carica i clandestini su navi verso la Tunisia




Lascia un commento