Bergoglio riceve l’uomo che ha scaricato in Italia 30mila clandestini

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Bergoglio, durante la serata di ieri, ha incontrato uno dei più grandi trafficanti umanitari: Oscar Camps, fondatore e proprietario della famigerata Open Arms, dell’organizzazione non governativa catalana che ha rovesciato in Italia decine di migliaia di clandestini in 3 anni. Prima che i porti venissero chiusi. Ora, dopo avere deviato verso la Spagna, è lì bloccata perché illegale.

Oscar Camps era accompagnato in Vaticano dalle due politiche più anticristiane di Spagna: Manuela Carmena, sindaco di Madrid, e il sindaco di Barcellona, Ada Colau.

L’incontro – hanno fatto sapere dalla Sala Stampa della Santa Sede ha avuto luogo in forma privata. Insomma: riservato.

Secondo il direttore ad interim Alessandro Gisotti, che ha specificato come, durante il colloquio, sia stato affrontato “…in particolare del tema dell’accoglienza dei migranti”.

In pratica, il boss incontra i propri fornitori: senza le ong, l’accoglienza Spa del Vaticano è alla frutta.

Avranno anche parlato di finanziamenti, visto che ora il Vaticano finanzia direttamente le Ong:

In arrivo altra ONG tedesca, finanziata dalla Chiesa

Open Arms ha scaricato in Italia oltre 30mila clandestini:

Ong Open Arms è costata all’Italia 750 milioni di euro

Il Vaticano è Mordor.

Open Arms: 2 milioni di euro per traghettare clandestini




Un pensiero su “Bergoglio riceve l’uomo che ha scaricato in Italia 30mila clandestini”

  1. Ancora una volta l’antipapa dimostra il suo vero intento e cioè di distruggere del tutto quel poco di cattolicesimo ancora rimasto.
    E’ possibile che i seguaci di Cristo,ancora rimasti fedeli alle secolari dottrine,non si rendono conto dei danni che egli sta facendo e non mettano in atto misure adeguate?

Lascia un commento