Compagno stanza assassino Pamela, ferito da Traini, lo difende

Condividi!

Contro Desmond Lucky, uno dei tre arrestati per l’assassinio di Pamela, c’è un altro teste. Si tratta di un suo compagno di stanza nel famoso hotel Recina, quattro stelle, che ha riconosciuto il trolley beige usato, insieme a quello bianco e rosso della diciottenne romana, per trasportare il suo corpo smembrato.

PROFUGHI ASSASSINI DI PAMELA VIVEVANO IN QUESTO HOTEL DI LUSSO A 4 STELLE

«Sono sicuro, è suo. Gliel’ho visto più volte» ha dichiarato.

Ma, ‘stranamente’, l’altro compagno di stanza dell’assassino, quello ‘casualmente’ ferito da Luca Traini, nega di aver mai visto quella valigia.

Il suo racconto non ha però convinto il gip Giovanni Maria Manzoni che mercoledì ha infatti convalidato il fermo di Desmond Lucky e Lucky Awelima.

VERIFICA LA NOTIZIA

Quindi: il compagno di stanza dello smembratore di Pamela, casualmente colpito da Traini, è anche quello che casualmente lo difende.

Domanda: se il Gip ritiene la sua testimonianza non credibile, non sarebbe il caso di approfondire la sua posizione? Che ci faceva nella zona dello spaccio colpita da Traini? Perché non si vuole dire alla gente che lavoro facevano lui e gli altri feriti da Luca Traini?




Lascia un commento