Gb, libri di testo nelle 177 scuole islamiche: “Le donne sono inferiori, giusto picchiarle”

Trionfa la Sharia nelle scuole britanniche. E mentre in quelle pubbliche dilagano i libri di testo gender, in quelle confessionali islamiche, un vero e proprio sistema di istruzione parallelo gestito dai musulmani, i libri di testo sono accuratamente islamici.

Nelle scuole di confessione musulmana nel Regno Unito, infatti, gli espettori scolastici hanno scoperto che in molti libri viene insegnato che i mariti hanno tutto il diritto di pestare le mogli e che le donne sono inferiori. Del resto non c’è da essere scioccati, basterebbe leggere il Corano.

Operazione ‘Cavallo di Troia’: ‘Muezzin richiamava alla preghiera nelle scuole di Birmingham’

Nelle 177 scuole musulmane regolarmente registrate nel Regno Unito l’imposizione della sharia è un dato di fatto. Il velo è obbligatorio fin dalle elementari, la segregazione tra maschi e femmine anche. C’è poi la proibizione per le femmine al partecipare a lezioni di nuoto che le vedrebbero eccessivamente svestite.

Invece di difendersi, i musulmani hanno usato la solita carta del ‘razzismo’, accusando il governo di dare troppe attenzioni agli istituti di fede musulmana, dimostrando un approccio razzista. L’ispettore capo, però, ha risposto affermando che i recenti attentati terroristi giustificano una particolare attenzione delle autorità a questi istituti.

Scuole trasformate in ‘madrasse’ islamiche: studenti cristiani discriminati

Il problema non fare le ispezioni. Ma che ci siano 177 scuole islamiche. E milioni di musulmani. Ma Harry si sposa.

VERIFICA LA NOTIZIA


Lascia un commento