Elezioni Europee, in Austria stravince l’estrema destra: crollano Verdi

Vox
Condividi!

Secondo gli ultimi exit poll dall’Austria, il partito di estrema destra Fpö è in testa con il 27% dei voti. Questo lo rende la prima forza politica nel paese per la prima volta. Si prega di notare che questi sono risultati preliminari e i risultati finali possono variare.

Vox

I numeri in dettaglio (margine di oscillazione: più/meno 2,5 punti): l’FPÖ con il candidato di punta Harald Vilimsky arriva al 27% e si piazza così per la prima volta al primo posto in una elezione a livello nazionale. Dietro di loro, l’ÖVP e l’SPÖ si contendono il secondo posto, con leggeri vantaggi per il partito popolare e il loro leader Reinhold Lopatka. Raggiungono preliminarmente il 23,5%, mentre i socialdemocratici con Andreas Schieder sono al 23%.

I Verdi, la cui candidata di punta Lena Schilling ha causato la maggior parte delle polemiche durante la campagna elettorale, crollano dal 14,1% dell’ultima volta al 10,5% e sono a pari merito con i NEOS con il loro leader Helmut Brandstätter, che arriva anch’egli al 10,5%.




Lascia un commento