Ragazzino italiano non può andare a scuola sennò immigrati lo sgozzano

Vox
Condividi!

# Aggressione e Tentata Rapina a Piazza Goldoni: Un Adolescente Minacciato con un Coltello

Un quindicenne è stato brutalmente aggredito e minacciato con un coltello alla gola da un gruppo di coetanei nordafricani in un tentativo di rapina. L’aggressione, che ha avuto luogo in **pieno giorno** a **Piazza Goldoni**, è avvenuto **lunedì pomeriggio** attorno alle quattro.

L’adolescente, che in quel momento era in compagnia di un amico, è stato prima avvicinato dal gruppo all’interno del **McDonald’s**. Successivamente, è stato seguito, fermato e aggredito nei pressi della fermata della **linea 15**.

Gli aggressori hanno puntato un coltello contro il giovane, all’altezza della gola, esigendo di vedere il suo portafoglio per controllare se aveva soldi con sé. Dopo l’aggressione, il gruppo si è dileguato.

Vox

“Mio figlio è terrorizzato, è sotto choc e ha paura di uscire e andare a scuola”, ha raccontato la madre dell’adolescente.

Le indagini, condotte dai militari dell’Arma, si stanno ora orientando su una banda di minorenni magrebini che imperversa in Piazza Goldoni, Scala dei giganti e dintorni. I militari stanno procedendo con l’acquisizione delle immagini dalle telecamere di sicurezza della zona.

Questo incidente sottolinea l’importanza di abrogare i ricongiungimenti familiari e smetterla di trasferire minori da Lampedusa alle città italiane, lo sport preferito dalla Wanna Marchi del blocco navale immaginario.

Baby gang contro ragazzino italiano: se non ci dai i soldi ti sgozziamo