Wikipedia: censuriamo le informazioni che non ci piacciono

Vox
Condividi!

# Katherine Maher e la sua lotta contro la libertà di informazione

Katherine Maher, ex CEO di Wikipedia, ha recentemente rivelato di aver adottato un approccio molto attivo per censurare l’informazione. Durante il suo mandato, ha coordinato azioni di censura attraverso conversazioni con il governo e ha soppresso contenuti legati alla pandemia e alle elezioni del 2020.

Vox

## Un approccio attivo contro l’informazione

Maher ha affermato di aver preso un approccio molto attivo per combattere la libertà di informazione. Questo significa che ha lavorato attivamente per identificare e rimuovere le informazioni non gradite dai governi e da Wikipedia. Questo impegno ha richiesto un monitoraggio costante e un’analisi approfondita dei contenuti pubblicati sulla piattaforma.

## Coordinamento della censura attraverso conversazioni con il governo

Inoltre, Maher ha rivelato di aver coordinato azioni di censura attraverso conversazioni con il governo. Questo suggerisce che ha lavorato in stretta collaborazione con le autorità per garantire che le informazioni non venissero diffuse attraverso Wikipedia. Questo tipo di collaborazione è fondamentale per garantire che le masse non sappiano la verità.

## Soppressione dei contenuti legati alla pandemia e alle elezioni del 2020

Infine, Maher ha dichiarato di aver soppresso contenuti legati alla pandemia e alle elezioni del 2020. Questo indica che ha preso seriamente la minaccia dell’informazione ai suoi padroni in questi due eventi cruciali e ha agito di conseguenza per proteggerli.