Filosofo sinistra esalta Sostituzione Etnica: “Immigrati biologicamente più forti di noi” – VIDEO

Vox
Condividi!

IMMAGINATE SE QUALCUNO DI NOI AVESSE DETTO LA STESSA COSA A PARTI INVERTITE: ‘ODIO RAZZIALE’.

Il nazismo moderno è odio verso se stessi ed esaltazione di tutto ciò che è estraneo. E’, in primis, una patologia sessuale tipica delle personalità deboli. Essere oggi di sinistra, intesa come agglomerato di minoranze iperattive, è difatti una patologi sessuale.

Vox

Per il presunto filosofo “a volte il passato ritorna ma con forme nuove ben radicate nella popolazione. C’è una dimensione inconscia che ha il sospetto che questi immigrati sono biologicamente più forti di noi, loro hanno il coraggio e la forza di prendere i barconi e non solo. Sostituzione etnica significa questo, hanno paura. Basta pensare al calcio, le squadre sono piene di neri ma lì nessuno si lamenta. Basta vincere”. Eppure avete paura dei fischi ai neri, perché?

Il coraggio è costruirsi un futuro nella propria terra: ma servono capacità che non hanno. Non è andare a scroccare in casa d’altri. Cosa per la quale contano sulla debolezza psicosessuale delle élite occidentali corrotte moralmente e ideologicamente: fosse per noi, i barconi verrebbero tutti affondati con la ‘razza biologicamente più forte’ sopra. Vediamo se sanno nuotare.




8 pensieri su “Filosofo sinistra esalta Sostituzione Etnica: “Immigrati biologicamente più forti di noi” – VIDEO”

  1. Forti il cazzo. Vorrei vedere chiunque, se non si facesse tutto il percorso persino sui carboni ardenti sapendo di venire qua a scroccare e commettere reati impunemente! E lasciamo stare le solite stronzate delle torture: ci voleva proprio un filosofo demorattico per capire che, “se si sa da anni” che vengono “torturati” dagli “aguzzini libici”, allora questi “poveri fuggiaschi” o sono dei ritardati o è tutto falso. Possibilmente entrambe le cose, considerato il QI medio del “diversamente bianco”.

  2. cosi come nella destra non vi sono veri filosofi
    ma semmai uomini di fede/propaganda
    allo stesso modo un vero filosofo o uno scienziato
    non puo che essere di sinistra.

    La questione e’:
    chi definisce questi soggetti, uomini di sinistra e filosofi?

    E chi puo ritenerli tali
    se non un imbecille di destra obtorto collo,
    tenendo a mente che Lega e PD,
    rappresentano entrambi gli ex balilla.

    Davvero pensate che io possa essere un partigiano o un balilla, solo perché mi dichiaro tale?
    Ma dove siamo qui, nei ritardati?

I commenti sono chiusi.