Baby gang di 30 risorse circonda e massacra ragazzini italiani a Rimini

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Un vero e proprio commando, composto da una trentina di ragazzini, coi volti coperti e pronti a pestare i coentanei incrociati per strada per pochi spiccioli. Questa la descrizione della baby gang che, nella serata di sabato a Riccione, ha aggredito un gruppo di giovani in piazzale Roma. Le vittime, tutte provenienti dall’entroterra e tra i 14 e i 16 anni, si erano ritrovate nella Perla Verde dove avevano trascorso la serata in un ristorante per poi ritrovarsi nel cuore della Riccione balneare. Dal loro racconto è emerso che poco prima delle 23 si erano fermati sulle panchine nei pressi della fontana quando sono stati avvicinati da uno del branco che ha iniziato a chiedere loro sigarette e soldi e, al loro rifiuto, l’intera banda sarebbe sbucata dal buio accerchiandoli e minacciandoli.

Riccione occupata dai figli degli immigrati: ogni sabato un esercito di marocchini arriva per devastarla

Il gruppo delle giovani vittime ha cercato di allontanarsi in fretta per evitare il peggio ma due di loro, un 14enne e un 16enne, sono stati brutalmente aggrediti. Spintoni, calci, pugni e vestiti strappati dalla baby gang che ha fatto di tutto per cercare di impossessarsi dei pochi spiccioli che avevano per poi fuggire in tutta fretta facendo perdere le proprie tracce. Le vittime, a causa dei volti coperti dai passamontagna, non hanno saputo dare informazioni alle forze dell’ordine poi accorse sul posto e l’unico dettaglio e che due componenti del commando indossavano delle maschere da clown.

GUERRIGLIA ISLAMICA A RICCIONE: NORDAFRICANI HANNO DISTRUTTO AUTO E VETRINE – VIDEO

“Mio figlio – racconta la mamma del 14enne – è tra quelli che ha avuto la peggio e per salvarsi è stato costretto a scappare e trovare rifugio in un bar. E’ una vergogna che un luogo come piazzale Roma, sempre al centro della movida, non sia costantemente presidiato dalle forze dell’ordine soprattutto in un momento come questo dove imperversano le baby gang. L’aggressione, poi, è successa alle 23, un orario in cui ancora c’è molta gente in giro. Per fortuna mio figlio, a parte qualche leggera escoriazione, non ha avuto nulla di rotto da dover ricorrere alle cure del pronto soccorso ma poteva andare molto peggio. Adesso mio figlio è sconvolto da quanto gli è accaduto e ha il terrore di uscire anche insieme agli amici”.

Guerriglia a Riccione: arrestati tutti figli di immigrati, ancora la refurtiva addosso – VIDEO

E prosegue: “Com’è possibile che in una città come Riccione, in un sabato sera qualsiasi, possano girare 30 ragazzini coi passamontagna in faccia e nessuno faccia nulla? Siamo ancora a maggio e accadono queste cose, cosa succederà questa estate? E’ da più di un anno che ci sono questi allarmi e nessuno si è impegnato a garantire la sicurezza di quei bravi ragazzi che vogliono solo stare in compagnia e divertirsi. Non si può pubblicizzare Riccione come città di turismo d’elite quando quello che si presenta solo a fine maggio è la paura di essere aggrediti per poi rimanere in mutande, se va bene. Un sabato sera tranquillo poteva trasformarsi in una tragedia, alla fine nonostante tutto è andata bene, ma dopo un anno e mezzo di episodi così siamo ancora al punto di partenza, e l’estate deve ancora iniziare”.

GUERRIGLIA ISLAMICA A RICCIONE: NORDAFRICANI HANNO DISTRUTTO AUTO E VETRINE – VIDEO




3 pensieri su “Baby gang di 30 risorse circonda e massacra ragazzini italiani a Rimini”

I commenti sono chiusi.