AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Il giornalista di Soros che ha nascosto la morte di 700 bambini: “L’Italia ha bisogno di immigrati”

Vox
Condividi!

Ve lo ricordate questo personaggio?

Corriere ammette: “abbiamo nascosto morte di 700 bimbi per non danneggiare l’Euro” – VIDEO CHOC

Soros, Borghezio vuole conoscere i suoi rapporti col Corriere

Non sorprende che partorisca sul giornale di riferimento degli sfruttatori di carne umana, un articolo da beoni come questo:

Vox

L’Italia viene da un decennio di crisi economica culminato con la catastrofe pandemica. Che non è neanche alla metà del proprio percorso. Ma loro vogliono più immigrati. C’è quella che possiamo definire l’alleanza degli sfruttatori che vuole banchettare a spese dei cittadini, privatizzando i guadagnai e collettivizzando le perdite: vogliono immigrati a basso costo che poi voi dovete mantenere per quanto riguarda alloggio e sussidi.

Il loro obiettivo è distruggere l’Italia. A loro fanno schifo gli Stati nazionali. Perché fanno riferimento ad una cabala di apolidi il cui scopo è la destrutturazione etnica dell’Europa e la realizzazione di un impero meticcio sui dominare. Dove non importa se muoiono settecento bambini.

Di certo, come c’è scritto nell’articolo, c’è un conflitto tra ricchi sfruttatori che si spacciano per imprenditori dei territori ‘leghisti’ ed elettori leghisti. I primi non vivono in mezzo agli immigrati. Non subiscono le conseguenze della loro presenza, ma solo i benefici di pagarli poco.

Detto che l’Italia non ha bisogno di immigrati, altrimenti non avremmo milioni di disoccupati, trecentomila stranieri col reddito di cittadinanza e altri 2,5 milioni che non lavorano, dobbiamo ribaltare l’idea stessa che si debba importare immigrati se “lo vuole l’economia”: il bene del popolo conta, non il volere di un manipolo di confindustriali.

Secondo gli industriali noi dovremmo importare immigrati perché loro devono produrre sempre di più e hanno bisogno di sempre più manodopera low-cost per farlo. Anche se fosse vero che non c’è abbastanza manodopera, in un Paese normale conta il bene della maggioranza, non di singoli ricchi industriali. Quando non ci sono più cittadini locali da assumere, smetti di aumentare la produzione e invece di cento milioni ne guadagnai novanta. In compenso, la maggioranza non dovrà vivere in quartieri degradati.

Intanto:

“Il Decreto firmato dal Governo alla vigilia di Natale è discriminatorio e asimmetrico rispetto ad altri comparti. Colpisce una categoria, in particolare quella Cinematografica e condannerà moltissime Imprese alla chiusura e alla cessazione di migliaia di posti di lavoro. Questo Governo che è stato denominato il Governo dei migliori, avrebbe dovuto salvaguardare la Salute e la sicurezza dei cittadini e parimenti il lavoro e le imprese. Purtroppo non è stato così”. E’ quanto si legge in un comunicato dell’Unione esercenti cinematografici italiani (Ueci).




3 pensieri su “Il giornalista di Soros che ha nascosto la morte di 700 bambini: “L’Italia ha bisogno di immigrati””

  1. Ma soros quando crepa?Eddai!!!!C’ha 80000000 anni!!!!E muori!!!Ste vecchie merde sopravvissute dal 1800,crepate!!!Siete il peggio!!!Vi darei in pasto a frollini!!!

I commenti sono chiusi.