Muore affogato a Catania causa nubifragio: lo Stato è impegnato a raccattare clandestini 🤮

Condividi!

Sicilia e Calabria funestate dal maltempo, ma lo Stato usa i mezzi pagati con le vostre tasse non per aiutare i cittadini, bensì per andare a raccattare invasori. Miliardi per accogliere clandestini, non un euro per sistemare il sistema fognario: e quando piove, è una tragedia.

Un’altra vittima del maltempo in Sicilia, nel catanese: a Gravina di Catania una giovane è morta annegata un uomo è morto annegato nel fiume in piena creato dal nubifragio che da ore si abbatte sul capoluogo etneo e in provincia. Sul posto sono intervenuti vigili del fuoco, polizia municipale e personale del 118. Secondo una prima ricostruzione la vittima sarebbe scesa da una vettura invasa dall’acqua e sarebbe stata travolta.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nelle campagne di Lentini continuano intanto le ricerche della donna di 61 anni dispersa da due giorni in contrada Ogliastro. Il corpo del marito, agricoltore di 67 anni in pensione, è stato ritrovato ieri in un agrumeto lontano dal luogo dove erano stati visti l’ultima volta. Alle operazioni partecipano vigili del fuoco, carabinieri e volontari della protezione civile.

Intanto lo Stato italiano è impegnato a salvare le vite degli invasori:

E’ una notte drammatica per un veliero carico di migranti clandestini alla deriva nel mar Jonio in tempesta al largo di Roccella Jonica. Il veliero, con circa 70 migranti a bordo, è stato avvistato dal cargo Gundem Makbule che ha tentato un soccorso d’urgenza tra le onde alte oltre 5 metri a causa del forte vento di scirocco, ma il tentativo è stato vano. Allertati i soccorsi, dal porto di Roccella Jonica sono partiti eroici militari della Guardia Costiera che a bordo della motovedetta Cp 326 già pluripremiata con encomi di Stato per l’attività di soccorso prestate con straordinari successi negli anni. La motovedetta sta navigando controvento tra le onde altissime e stima di arrivare nei pressi del veliero non prima di due ore, con la speranza che i migranti riescano a rimanere a bordo. Il cargo Gundem Makbule ha già lanciato diversi messaggi di Mayday per la criticità della situazione.

A Roccella nell’ultima settimana sono stati soccorsi e accompagnati sul molo del porto oltre 3.000 clandestini e la situazione nella nota località turistica reggina è al collasso.

Eroi sto cazzo. Portateli a casa vostra, pagatevi la benzina e smettete di giocare alle crocerossine coi soldi dei contribuenti italiani. Che vi pagano per salvare le vite di persone in difficoltà, non per andare a prenderci i clandestini.




4 pensieri su “Muore affogato a Catania causa nubifragio: lo Stato è impegnato a raccattare clandestini 🤮”

  1. Mi sembra di averne già accennato quando era in stato embrionale, ora è stato pubblicato ed è anche “a tema” con la notizia, quindi…

    “Timberborn”, Mechanistry 15 settembre 2021, PC

    A prima vista è un classico simulatore di colonia cittadina. Osservando più attentamente si nota che gli “abitanti” in realtà sono castori. Dopo la prima partita vi sarà chiaro che in realtà è un simulatore di “idraulica fluviale” in cui i castori e la “colonia” sono una mera scusa per giocare con le dighe e la dinamite onde irrigare correttamente tutta la valle o spazzare via interi distretti con magnifiche ondate alla “Vajont”.
    Niente boiate “politiche” di sorta e una ottima occasione per spiegare vasi comunicanti e simili alla prole nel corretto raggio di età e cogliere l’occasione per ricordare la triste storia del comune di Longarone e della ex diga più alta del mondo.

    mega(punto)nz/file/ZY5xCYzD#Bvobt2rl8wvH2a9pZA1PU1tOwC4Ezp7yWbIO5ICU9hU

  2. Queste notizie mi fanno girare i coglioni a 30000000 giri/min!!!Ri mollano il mussulmano in carrozzina senza dire un cazzo su una rupe e TAK!T’arrivano con elicotteri e cazzi tempo zero e figuroamoci se le spese di soccorso le addebitano al mussulafrikano!!!
    A quelli li salvano prima ancora che siano in pericolo, gli italiani possono crepare che queste merde soccorritrici arrivano con caaaaaalma.Poi sei cattivo se li maledici.
    Se devono salvare noi diventano handicappati senza mezzi, per i NNNNNECRRRRI si trasformano nella Paw Patrol questi figli di 7 puttane!!!

    1. Il mikrante è come il maiale: di lui non buttano via niente.
      L’italiano è solo il pollo che paga le tasse e ci mantiene il sacro mikrante che tanti soldini frutta ad uno Stato baro.

Lascia un commento