Nave norvegese di Ong francese scarica in Italia altri 125 clandestini (già 4.300 nel 2021)

Condividi!

È l’Ong che porta tutti i clandestini in Italia:

Trafficanti MSF prelevano clandestini: vogliono vomitare altri terroristi islamici?

Lo si capisce leggendo il diario di bordo della Ong nata dall’unione di più associazioni italiane, tedesche, francesi e svizzere. Dal agosto 2019 ad oggi, cioè da quando la nuova Ocean Viking ha sostituito la vecchia Aquarius, le missioni umanitarie di Sos Mediterranee si sono sempre concluse in Italia tranne in due occasioni. Cinque volte a Pozzallo, quattro ad Augusta, tre a Taranto. E poi Porto Empedocle, Lampedusa e Messina. In totale, si contano almeno 4.157 clandestini traghettati nel Belpaese nei due anni segnati dal Covid. L’ultima operazione risale al periodo tra il 15 giugno e il 3 settembre scorsi, quando l’imbarcazione da 69,3 metri ha caricato a bordo 1.127 persone. Dopo diverse operazioni di salvataggio, e altrettante richieste di un porto sicuro agli Stati affacciati sul Mare Nostrum, il 9 luglio ne ha portati 572 ad Augusta e l’11 agosto altri 549 a Pozzallo. Malta e Tunisia non pervenute.

E ora di nuovo ad Augusta. Governo complice degli scafisti.

Msf è noto ai morti di uno dei più sanguinosi attentati islamici per avere accolto e quindi aiutato a raggiungere i luoghi delle stragi alcuni terroristi islamici che si erano camuffati da profughi.

Sono noti anche per avere gestito insieme a questa ong la nave Aquarius, sequestrata perché scaricava in Italia illegalmente, insieme ai clandestini, anche i loro rifiuuti infetti. Piscio compreso.




Lascia un commento