Ex presidente catalano Puigdemont arrestato in Sardegna: in carcere per le sue idee

Condividi!

Che non condividiamo.

L’ex presidente catalano Carles Puigdemont è stato arrestato in Sardegna, dove il leader indipendentista si era recato per partecipare a una serie di incontri. Su Puigdemont gravava un mandato di cattura internazionale.

Il leader indipendentista catalano è stato fermato da agenti della polizia di frontiera ad Alghero, dove si trovava per partecipare a un dibattito. A quanto apprende l’Adnkronos Puigdemont è stato portato nella casa circondariale di Sassari. Domani dovrebbe essere messo a disposizione della magistratura, chiamata a decidere se rilasciarlo o acconsentire alla sua estradizione in Spagna, dove è in corso un procedimento giudiziario per la dichiarazione di indipendenza della Catalogna nel 2017.

Per la pettinatura andrebbe arrestato. Ma stiamo detenendo in Italia un uomo per le sue idee, non è tollerabile.




11 pensieri su “Ex presidente catalano Puigdemont arrestato in Sardegna: in carcere per le sue idee”

    1. Alghero è una città fondata dai catalani e la comunità algherese parla il catalano ! Questo spiega la presenza di Puigdemont … così come il sentimento indipendentista e identitario del popolo sardo ; ciò , di questi tempi di omologazione europeista , è cosa buona e giusta !

      1. È una bella arma che mette paura gli Stati che sono oramai delle succursali UE.
        Basta un gruppo di persone unite, e Puigdemont ha moltissimo seguito, per scuotere le fondamente di uno stato debosciato.

  1. La questione e’ semplice la ue ha paura dei movimenti separatisti, uno fa un referendum, chiede alla gente cosa ne pensa e la gente dice andiamo via da Madrid…, ma per Madrid questo e’ illegittimo, e grazie al cazzo!……. La Catalogna in particolare Barcellona e’ stata conquistata dalla Spagna con le armi non con un referendum!, i catalani, che hanno mantenuto da oltre 4 secoli lingua ed identita’, non vanno bene, e’ ptoprio cio che la ue di froci di merda non tollera, quindi ad un suo europarlamentare ha tolto la immunita’ permettendone l arresto a werner ricordo, pur disprezzando i sardi che sono i negri italiani, (avendo venduto le coste ed il mare più bello dell’ universo ad un beduino di merda) che ad Alghero c’è un duro zoccolo di cultura catalana… il tizio e’ andato sicuramente a rinsaldare i vincoli identitari che tanto fastidio danno alle puttanelle ue…
    E noi quando si fa un referendum, per andare via? Di maio e ciampolikkio da morti di fame dicevano no euro no europa, dall alto dei loro stipendi da 15 mila euro adesso ci risulta davvero difficile staccare le loro chiappe dalla poltrona

Lascia un commento