Luca Ricolfi e l’accusa sul vaccino: “Media nascondono effetti collaterali a lungo termine”

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
«Si crede ancora all’immunità di gregge, nella comunità scientifica si sa che è impossibile, ma non si può dire perché bisognerebbe occuparsi di alcuni temi che ho sentito sollevare solo a Crosetto, Meloni e pochi altri, come la messa in sicurezza delle scuole e dei trasporti».

«Tra qualche anno sapremo se i vaccini non hanno effetti…»
E poi ancora altro punto: «In questi mesi è stato difficile sottolineare il problema dei vaccinati che trasmettono e si possono infettare. Per molto tempo è stato molto difficile sottolineare questo punto». E infine il sociologo sottolinea: «Gli effetti di medio e lungo periodo dei vaccini che nessuno conosce ma i media si muovono come se questi effetti non ci fossero. E chiunque li tema fosse una persona instabile psicologicamente o con una cultura scientifica insufficiente. Invece sappiamo bene che non sappiamo nulla su questo. Tra qualche anno sapremo se i vaccini non hanno effetti…».

Vox, da vaccino-laico, ha sempre posto l’accento sui potenziali effetti collaterali a lungo termine, non su quelli a breve termine che, almeno in teoria, dovrebbero essere stati oggetto di studio prima della vaccinazione di massa. Per questo è criminale consigliare il vaccino ai bambini mentre non è un problema per gli anziani. A meno che gli effetti siano a medio termine: ma nel caso degli anziani il rischio vale la candela perché è più imminente quello del virus. Cosa non vera per giovani e bambini.




7 pensieri su “Luca Ricolfi e l’accusa sul vaccino: “Media nascondono effetti collaterali a lungo termine””

  1. non solo nascondono gli effetti a medio lungo periodo (che peraltro non si conosco ancora)
    ma nascondono pure quelli a breve termine
    giacche pure i morti dopo qualche ora dal vaccino,
    li fanno passare per morte naturale o per morti da caldo.

    Chissa cosa dira questo povero Luca Ricolfi
    quando scoprira quello
    che io ed il maestro venerato Ciampolillo,
    sosteniamo sin dall’inizio
    ovvero che Covid e vaccino,
    sono la medesima cosa

    1. qui c’e la dottoressa Silvana De Mari
      (regolarmente cacciata via dall’ordine dei medici)
      che spiega
      come il meccanismo di uccisione del covid
      e’ identico a quello del vaccino Astrazeneca

      twitter.com/i/status/1438791895266824194

      Qui parla un direttore di agenzia funebri
      che ha osservato con attenzione quanto accadeva nel suo lavoro,
      tanto da dedurre che la gente non muore per covid,
      ma per vaccino

      brighteon.com/ff7c79ce-367e-478d-aa74-76868f454e4b

  2. I mass media sono controllati da quella cabala criminale giudeo-talmudica che un secolo fa ha pianificato lo sterminio della razza bianca, che se non nascondesse tali effetti avversi del vaccino subirebbe un arresto.

Lascia un commento