Stupro Grillo, Salvini: “Spero sia innocente”, “rischio più io di uno stupratore”

Condividi!

“Non mi permetto di commentare il padre da padre. Ma sul capo partito, sì”. Lo dice Matteo Salvini a Quarta Repubblica su Rete4. “Spero che la linea difensiva di questo ragazzo -che mi auguro si riveli innocente- non sia che la ragazza abbia denunciato troppo tardi. La donna è vittima e l’altro deve giustificare anche se 4 contro 1 non è il massimo della vita…”.

Open Arms

“Io decine di volte ho difeso la sicurezza del mio Paese. Non da solo. Lo abbiamo fatto tutti insieme, poi al processo solo io… è palesemente un processo politico”. “Mi sono arrivati tantissimi messaggi di giuristi e magistrati che mi hanno detto di vergognarsi per come suoi colleghi usano la toga” per intenti politici. “Sono incazzato perché a processo dovrebbero esserci i trafficanti di essere umani” e “io rischio più di uno stupratore”.

Covid Italia

“Se ci fosse stato un dolo, delle omissioni che hanno portato a migliaia di morti… c’era un piano pandemico o no? si è perso tempo o no? Le risposte sono oggettive. Mentre nel mio sequestro di persone non è morto nessuno… Non mi vengano a dire che il piano dell’Italia, il piano di Arcuri e Speranza ha funzionato: l’Italia è il Paese con più morti”. “Serve un riforma della giustizia perché non è possibile che a Bergamo funzioni in un modo e a Palermo in un altro”. Soddisfatto da piano Draghi? “Ancora poco” dice.

“Io sto al governo con un segretario di partito che fa le foto con chi mi vuole mandare in galera…” dice Salvini a proposito della foto di Enrico Letta con Oscar Camps, fondatore di Open Arms. “La pandemia come un’occasione per nuova idea della società? Questa è l’idea della sinistra, fa accapponare la pelle. Io al governo con questi che non stimo, ci sto per l’appello di Mattarella”.

Per quanto Grillo ci stia sul culo da un paio d’anni a questa parte, la donna non è vittima in quanto donna. Altrimenti tutte le false accuse di stupro? E nel sistema giudiziario italiano non è l’imputato a dovere provare la propria innocenza, ma i magistrati a dovere provare la sua colpevolezza.




3 pensieri su “Stupro Grillo, Salvini: “Spero sia innocente”, “rischio più io di uno stupratore””

Lascia un commento