Invita a vaccinarsi: in fin di vita dopo AstraZeneca

Condividi!

Destino cattivo contro questo avvocato sicilino.

Non è morto, come detto in un primo momento dal Policlinico di Messina, ma è in gravissime condizioni, in fin di vita, l’avvocato Mario Turrisi di 45 anni di Tusa. Lo fa sapere il Policlinico di Messina.

L’uomo è ricoverato per una emorragia cerebrale ed è ricoverato nel reparto di Rianimazione. Ieri si era sentito male in seguito a una trombosi.

VERIFICA LA NOTIZIA

Nei giorni scorsi gli era stato somministrato il vaccino Astrazeneca. Ma dopo la somministrazione aveva iniziato a sentirsi male. Ieri il peggioramento improvviso. Un altro caso di sospetta morte da vaccino, ma sul quale – come per tutti gli altri – il nesso di casualità è tutto da dimostrare. Mentre per il covid non è mai da dimostrare.

L’uomo è molto conosciuto in paese anche per il suo impegno nel laboratorio teatrale di cui era presidente. La pandemia l’ha visto impegnato in prima persona: su Facebook esibiva lo slogan con l’invito rivolto a tutti a vaccinarsi contro il Covid.

Muore un altro 46enne dopo AstraZeneca: trombosi




4 pensieri su “Invita a vaccinarsi: in fin di vita dopo AstraZeneca”

Lascia un commento