Ong tedesca sbarca decine di clandestini positivi a Pozzallo: governo complice del virus

Condividi!

Diciannove presunti minori minori non accompagnati, – che per norma non possono essere trasferiti sulle navi di lusso-, sono stati portati da Augusta (dopo lo sbarco da Sea Watch 3) e isolati all’interno dell’hot spot di Pozzallo, perché positivi.

Minori come lui:

Terrorista accoltella 7 persone: è un afghano arrivato in Svezia come “minore non accompagnato”

Impossibile non riportare l’accusa gravissima dei Servizi ai governi italiani che diffondono positivi sul territorio: “…rischi sanitari connessi alla possibile dispersione sul territorio nazionale di soggetti positivi al virus” . Lamorgese, dimettiti.

VERIFICA LA NOTIZIA

Gli arrivi di migranti attraverso la frontiera terrestre, così come gli sbarchi dal Nordafrica o dalle sponde turco-elleniche, “restano, sul piano della sicurezza, le modalità d’ingresso più critiche, rispetto alle quali i rischi sanitari connessi alla possibile dispersione sul territorio nazionale di soggetti positivi al virus sono andati ad aggiungersi al pericolo di infiltrazioni terroristiche”. Lo evidenzia la Relazione annuale dell’Intelligence pubblicata oggi.

Insomma, importiamo terroristi e bombe epidemiche. Perché sarà anche un caso, ma ad ogni picco di sbarchi corrisponde anche l’inizio di una nuova ondata di contagio. In questo caso con un problema in più: le varianti.




Un pensiero su “Ong tedesca sbarca decine di clandestini positivi a Pozzallo: governo complice del virus”

Lascia un commento