Pakistano dà in moglie figlia 15enne a 50enne: in ITALIA, nella Toscana del PD

Condividi!

Inquietante che questo avvenga in Italia. E chissà quante migliaia di casi avvengono sotto silenzio.

La polizia di Stato a Viareggio (Lucca) ha eseguito un provvedimento della procura per l’allontanamento d’urgenza da casa di un pakistano di 45 anni, regolare in Italia, per quelle che le agenzie di stampa definiscono “tensioni familiari con la moglie e le due figlie di 15 e 8 anni”.

VERIFICA LA NOTIZIA

Le ‘tensioni’ sono in realtà l’avere venduto la figlia 15enne ad un connazionale di 50 anni. Matrimonio combinato che la figlia rifiutava.

Durante una discussione il padre ha impugnato un coltello nei confronti della quindicenne e la madre si è frapposta tra i due venendo ferita a una mano. La ragazza ha chiamato il 113 e parlando in inglese ha invocato soccorso. Gli agenti hanno trovato l’appartamento a soqquadro, con arredi e suppellettili rotti, la madre e le due figlie, anche la piccola, in forte stato di agitazione.

Ora dovremo mantenerli tutti. I pakistani devono restare fuori dall’Italia. Non solo loro.




Vox

7 pensieri su “Pakistano dà in moglie figlia 15enne a 50enne: in ITALIA, nella Toscana del PD”

  1. Ma che si vergogni, la signora Boldrini. Forse non ha capito bene, questi fanno sul serio, in barba delle leggi italiane. Si spiega anche il fatto che molte donne non conoscono l’italiano per imposizione e quelle che lo sanno hanno una visione dell’occidente, sbagliata, che tutto è peccato. La libertà è una cosa, il libertinismo un:altra.

Lascia un commento