La violenta sulla metro e poi la rincorre nudo per strada

Condividi!

VERIFICA LA NOTIZIA
Tre stupri ‘africani’ nel giro di poche ore in Italia:

TRE STUPRI IN POCHE ORE: AFRICANI NUDI INSEGUONO DONNE ITALIANE

Il terzo, quello avvenuto a Napoli, dopo quelli in casa di Bologna e Orte, è avvenuto sulla metro.

La vittima, una ragazza, ha subìto il tentativo di stupro all’interno di una stazione della metropolitana ed è stata poi inseguita in strada dall’africano completamente nudo.

Un immigrato di 27 anni della Costa d’Avorio, che non pago di avere aggredito la sua vittima l’ha seguita all’esterno della stazione completamente nudo. Solo l’intervento di una pattuglia della polizia in servizio per i controlli di routine ha salvato la vittima dalla violenza.

L’ivoriano ha aggredito la ragazza all’interno della stazione «Università» nei pressi di Piazza Bovio: le si è avventato contro come una furia, prima bloccandola e poi strappandole i vestiti nel tentativo di denudarla, e quando la vittima è riuscita a scappare in strada, ha continuato a inseguirla, nudo. Il tutto in pieno giorno – nel pomeriggio – e alla presenza di passanti che hanno assistito sbigottiti alla scena.

Nessuno che interviene? Solo i poliziotti.

La scena della vittima, che correva terrorizzata e con gli abiti strappati inseguita da un africano nudo, è stata subito notata dagli agenti che sono immediatamente intervenuti per bloccare il violentatore. Un arresto tutt’altro che facile, dal momento che l’ivoriano ha reagito violentemente alle operazioni di fermo, scatenando una colluttazione con i tutori dell’ordine. Alla fine i poliziotti sono riusciti ad arrestarlo con l’accusa di violenza sessuale, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.




Vox

7 pensieri su “La violenta sulla metro e poi la rincorre nudo per strada”

  1. A parte il fatto che quelli che si prendono la briga di intervenire sono pochissimi, rischiano di essere arrestati per aggressione di un bovero negro. Con il sistema che ci ritroviamo l’unica cosa che ci è concessa fare è subire, perché se per caso capissimo che possiamo ribellarci e che tutti uniti siamo forti, più di loro, sarebbe la fine delle élite.

  2. io non avrei fatto nulla, anzi avrei detto di non aver visto nulla , il tipo a milano che ha steso il negro , che vokeva stuprare una, viene ricercato dal solito magistrato coglione di turno per violenza…… ci pensasse de magistris a proteggere le puttane che lo hanno eletto…. aspetto sempre uno stupro di qualche magistrata o figlia..”. non lo auguro a nessunA…” ma vorrei proprio vedere come cazzo si comporteranno i suoi colleghi, diranno che se la magistrata e’ stata stuprata e’ perche’ era troppo troia e disinibita o cosa?

    1. In certi casi si deve fare qualcosa, x evitare casini quello di milano si é limitato ad un solo colpo e senza gridare negro di merda ecc.
      Per noi sarebbe più difficile ma se nessuno interviene queste cose aumenteranno esponenzialmente.

  3. L’ha rincorsa x esporgli una proposta di matrimonio!! lamorgese, boldrini, boschi, pd e 5stelle al gran completo, un pizzico di dignità e di senso della vergogna non ce l’avete? Che state continuando a riempire il paese con questa feccia che nemmeno gli animali si comportano come loro!!!

Lascia un commento