Le scuole chiudono appena riaperte: rivolta genitori in quella del figlio di Conte

Condividi!

La riapertura delle scuole, come prevedibile, sta facendo registrare ogni giorno casi di positivi nelle scuole. Classi o intere sezioni sono state perciò costretti a sospendere le lezioni e a proseguire con la didattica a distanza. Decine di contagi sono stati registrati in diverse Regioni, come Toscana, Piemonte e Liguria. Un caso anche a Codogno, nel Lodigiano. Ed è solo l’inizio.

Stamani Conte ha fatto una visita a favore di telecamere in una scuola di Roma. Intanto, nella scuola del figlio:

Senza contare la vergogna dei banchi a rotelle. Che non solo mancano in migliaia di scuole, dove i bambini studiano in ginocchio mentre i banchi ‘vecchi’ vengono distrutti nei cortili:

Bimbi senza banchi e il governo li distrugge – VIDEO

Ma anche dove arrivano non sono concepiti per i mancini. Il colmo per la ‘sinistra’.




Vox

Un pensiero su “Le scuole chiudono appena riaperte: rivolta genitori in quella del figlio di Conte”

  1. Il punto è che ai veri patrioti, della squola bubbliga (quella dei prof comunisti e del gender), non frega un cazzo di niente. Anzi, meglio che muoia e si porti lo Stato nella tomba. La risposta identitaria e libertaria al corto circuito della scuola indotto dalla Coronatruffa si chiama homeschooling – educazione parentale – che né Salvini né Meloni né i berluscones hanno mai menzionato, perché in fondo sono statalisti peggio dei comunisti (solo non hanno la stessa abilità di primeggiare e monopolizzare tutte le istituzioni).

Lascia un commento