40 TUNISINI IN FUGA DA QUARANTENA: SPEZZATA GAMBA A POLIZIOTTO

Condividi!

Un ispettore della Polizia è stato ferito mentre con altri colleghi tentava di bloccare la fuga di un gruppo di clandestini da un centro di accoglienza di contrada Casabianca, alla periferia di Marsala, dove erano in quarantena.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il poliziotto si chiama Vincenzo Lucchese ed è di Alcamo ma attualmente è in servizio al commissariato di Castellammare del Golfo : ha subito la frattura scomposta della gamba sinistra. Dovrà essere sottoposto a un intervento chirurgico alla tibia.

“Purtroppo, è accaduto ciò che non avremmo mai voluto succedesse – scrive in una nota il sindacato -. Ad oggi, nonostante tutte le nostre proteste, non sono stati assunti provvedimenti per mettere in sicurezza la struttura”. A tutti gli extracomunitari, una quarantina di tunisini, era stato fatto il tampone per per il covid 19, ma i risultati non sono ancora noti.

Poi rompono le palle per un placcaggio: in un Paese serio si sparerebbe a vista.




Vox

2 pensieri su “40 TUNISINI IN FUGA DA QUARANTENA: SPEZZATA GAMBA A POLIZIOTTO”

  1. Il conto lo paga la Boldrini e gli accoglioni del pd, per quanto riguarda i 5stalle, che vengano lasciati in pace causa la mancanza di materia celebrale
    Non sanno quello che” dicono” poi in successione “fanno”.
    E il Presidente Mattarella tace!!
    Non ho parole!!!

Lascia un commento