Ong Casarini preleva 43 clandestini, altri 80 a Lampedusa

Condividi!

Finanziato dall’ARCI procura clienti il noto pregiudicato.

Intanto rriva un altro barcone carico di tunisini a Lampedusa. Sono circa 40 i migranti che sono stati prelevati nel tardo pomeriggio di ieri nelle acque antistanti di Lampedusa. Il gruppo, come sempre, è stato prima portato a molo Favarolo – dove tutti sono stati sottoposti ai primi controlli sanitari – e poi all’hotspot di contrada Imbriacola. Quello di ieri è stato il secondo sbarco nell’arco di circa 18 ore.

Appare scontato che, stamani, possa esservi un nuovo trasferimento dall’hotspot: struttura che si cerca di non ingolfare con le presenze.

Sempre ieri, un gruppo di 29 tunisini è stato rintracciato e trasbordato sulla motovedetta della Guardia costiera. Il barchino era nelle acque antistanti Lampedusa. I migranti sono stati già trasferiti all’hotspot di contrada Imbriacola da dove stamani erano state trasferite 80 persone. Gli 80 migranti, con il traghetto di linea, sono stati inviati a Porto Empedocle.




Un pensiero su “Ong Casarini preleva 43 clandestini, altri 80 a Lampedusa”

  1. Saranno contenti i lampedusani che nel corso del tempo hanno eletto Sindaci accoglioni – prima Giusy Nicolini e poi Salvatore Martello – di questi arrivi di turisti.
    Del resto essendo l’isola vocata per il turismo e l’accoglienza è giusto che vi siano questi arrivi.
    Resta da capire chi sarà il prossimo ad essere eletto Sindaco; mi chiedo se gli isolani apriranno gli occhi o se preferiranno continuare ad essere un campo profughi?

Lascia un commento