Immigrato muore in hotel per profughi: tutti in quarantena

Condividi!

Un ghanese di 20 anni è morto nel centro di “seconda accoglienza”, questi vivono a scrocco per anni, quello per i richiedenti asilo, di Aragona, in Sicilia.

VERIFICA LA NOTIZIA

Le cause del decesso non sono chiare, ma visto che il giovane aveva avuto febbre il sindaco Giuseppe Pendolino ha attivato il protocollo sanitario Covid-19: la struttura è stata isolata, i 24 migranti ospiti e gli operatori della struttura sono stati messi in isolamento domiciliare ed è stata disposta la sanificazione dei locali. Sul cadavere verrà eseguito il tampone rino-faringeo per il Coronavirus.

Sono una bomba epidemica. Vanno rimpatriati. Ma siccome sono un business, piuttosto ci fanno morire tutti.

Coronavirus: “Sempre più italiani per strada”, 85mila immigrati in hotel – VIDEO




7 pensieri su “Immigrato muore in hotel per profughi: tutti in quarantena”

Lascia un commento