Il folle piano di Conte: prigionieri fino al 31 Luglio, in arrivo un altro decreto

Condividi!

La bozza del decreto prevede la possibilità di estendere in tutto o su parte del territorio nazionale in modo parziale o totale le misure attuali fino al 31 luglio. Tra le misure prorogabili anche l’obbligo di ‘restare in casa’.

VERIFICA LA NOTIZIA

Il caudillo Conte ha pronto un altro decreto, al momento una bozza, che estenderebbe le misure per l’emergenza coronavirus ben oltre il periodo fino ad ora considerato, se la “situazione lo richiede”: al 31 Luglio.

Tra le misure anche l’obbligo di ‘restare in casa’.

“Per contenere e contrastare i rischi sanitari derivanti dalla diffusione del virus Covid-19, su specifiche parti del territorio nazionale ovvero, occorrendo, sulla totalità di esso, – si legge nella bozza – possono essere adottate, secondo quanto previsto dal presente decreto, una o più misure tra quelle di cui al comma 2, per periodi predeterminati, ciascuno di durata non superiore a trenta giorni, reiterabili e modificabili anche più volte fino al 31 luglio 2020 e con possibilità di modularne l’applicazione in aumento ovvero in diminuzione secondo l’andamento epidemiologico del predetto virus”.

Quando gli italiani usciranno finalmente di casa, scopriranno che il mondo che hanno lasciato non esiste più. Molti di noi non avranno più un lavoro. E non l’avranno per parecchio tempo. Scopriranno che era insensato chiudere tutta Italia senza prevedere modulazioni a seconda del territorio.




12 pensieri su “Il folle piano di Conte: prigionieri fino al 31 Luglio, in arrivo un altro decreto”

    1. Hai centrato il punto! Perchè la Lega invece di fare opposizione fa concorrenza al governo su queste misure stupide?
      Ribadisco che c’è sotto ben altro che il coglionavirus

      1. Se c’è dell’altro deve essere qualcosa di talmente enorme da giustificare la follia presente. Forse Trump sta preparando la retata finale di pedo-satanisti demhollywoodiani come dicono i ritardati QAnon, solo in quel caso sarebbe accettabile. Qualunque cosa che esuli da quello risulterà nel governo mondiale.

  1. Fa così per arginare la scarsa conoscenza e buona creanza, verso la cittadinanza, da parte della mia corregionale Paola de Micheli, se avessimo chiuso le frontiere e messo in Quarantena chiunque proveniva dalla Cina, forse non saremmo in questa situazione. Questo è un mio parere, che ci salvi Gesù e io lo credo e che a volte, per colpa di certi politici, mi vergogno di essere emiliana

  2. La cosa preoccupante è che queste decisioni devono essere supportate dai dati sanitari in crescita esponenziale, nonostante siamo già tutti in casa.
    Il dato a cui si deve guardare è esclusivamente i nuovi infetti. Quelli già infettati purtroppo lo sapevamo che molti si sarebbero aggravati. Ma se salgono vuol dire che è nell’aria e allora stare a casa non serve.

        1. L’ho ascoltato Luigi ma intanto questo è medico, è in isolamento perché è malato ma il tampone non l’ha fatto… e ti dice di stare tranquillo perché c’è una sanità di merda.
          Fai tu!

Lascia un commento