Coronavirus, c’è il primo morto italiano a Padova: governo responsabile

Condividi!

Notizia terribile dal Veneto.

Coronavirus, morto 77enne a Padova
Un uomo di 77 anni positivo al Corona-
virus è morto all’ospedale di Padova.

Il decesso è avvenuto intorno alle ore
22.45, da quanto si apprende.

Ecco cosa accade a non chiudere le frontiere e non mettere in quarantena chi arrivava e arriva dalla Cina.

E ancora non si sa chi è il paziente zero né a Lodi né a Padova. Le circostanze in cui l’anziano aveva contratto il coronavirus rimangono tuttora misteriose: per ora è emerso soltanto che avrebbe preso il virus in un bar, giocando a carte con l’altra persona risultata positiva, ma è ancora da chiarire come il Covid-19 sia arrivato in quel locale in provincia di Padova.

E mentre scriviamo due treni sono ancora fermi nelle stazioni di Lecce e Milano perché a bordo ci sarebbero due casi sospetti di Coronavirus.

Si tratta di un Italo da Milano per Torino e di un Freccia in partenza dalla stazione del capoluogo salentino. In entrambi i casi si sta attendendo che il personale del 118 prelevi le due persone con sintomi influenzali.

VERIFICA LA NOTIZIA

Intanto, in Lombardia salgono a quindici i casi positivi al nuovo coronavirus. Per ora sono tutti circoscritti alla provincia di Lodi, e probabilmente sono tutti legati al 38enne che è ricoverato in condizioni serie. Manca ancora il “paziente zero”, che in un primo momento sembrava scontato che fosse il collega tornato dalla Cina con il quale il 38enne era stato a cena alla fine di gennaio. L’uomo è però risultato negativo ai test, ma potrebbe comunque essere un portatore sano asintomatico. In attesa che vengano ricostruiti i collegamenti del quindicesimo contagiato lombardo, il totale in Italia è salito a 20, ritoccando ulteriormente il primato di infetti in Europa (superata la Germania, che si è fermata a quota 16).

E’ risultata negativa al Coronavirus la
donna ricoverata nell’Ospedale di Pia-
cenza, collega del primo paziente ri-
sultato positivo, dipendente di una
azienda a Lodi. Lo comunica la Regione
Emilia Romagna: “Il tampone, analizzato
al laboratorio di riferimento regionale
del Sant’Orsola di Bologna,conferma che
la donna non ha contratto il virus”.

E’ il secondo test negativo dopo quello
del dipendente di un’altra azienda di
Fiorenzuola d’Arda (Piacenza), ora iso-
lato all’ospedale Sacco di Milano.”Sono
comunque in corso ulteriori ricerche.”




2 pensieri su “Coronavirus, c’è il primo morto italiano a Padova: governo responsabile”

    1. Scelgo tutte e due le buste: lo sapevano e pensavano di poterlo controllare per i loro fini politici di merda. Quindi il loro peccato è sempre il solito: ὕβρις + utile idiozia
      Si muore facilmente di ὕβρις, più che di Corona-chan.

Lascia un commento