Hanau, il video-testamento di Tobias: “Annientare chi non possiamo espellere”

Condividi!

L’attacco contro locali islamici cade a fagiolo mentre in Germania si discute di come mettere fuori gioco i populisti di AfD. Una Merkel in difficoltà dopo i fatti politici della Turingia avrà ora una scusa per agire.

“Il vostro paese è sotto il controllo di società segrete invisibili”, dice il presunto killer di Hanau a “tutti gli americani”, “Utilizzano metodi sconosciuti e malevoli come il controllo delle menti e un moderno sistema di schiavitù. Se non credete a ciò che vi dico, fareste bene a svegliarvi in fretta. Nel vostro Paese esistono delle cosiddette basi segrete militari. In alcune celebrano il diavolo in persona. Abusano, torturano e uccidono i bambini. Una quantità incredibile di queste cose accadono ormai da molti anni. Svegliatevi. Spegnete i media mainstream, loro non sanno nulla. Il primo passo è informarsi. Per credermi forse dovrete leggere o ascoltare queste cose di nuovo anche da altre fonti. Ma ora lo sapete. Il secondo passo è agire. Localizzate queste basi, raccogliete una massa di persone e assaltatele. È il vostro dovere come cittadini americani mettere fine a questo incubo. Combattete ora”.

La cosa sta sfuggendo di mano. Impongono ai popoli la sostituzione etnica, con un’immigrazione di milioni di estranei nel giro di pochi mesi, poi si lamentano se qualcuno reagisce in modo scomposto: è fisica, come nel caso di Traini.

Chiudete le frontiere, restituite ai popoli il diritto sovrano di decidere come vogliono e con chi vogliono vivere, poi ne riparliamo.

Non puoi mettere fuorilegge la maggioranza della popolazione. Nemmeno il 15 per cento, che è chi vota AfD che Merkel vorrebbe tenere fuori da tutto in nome della ‘democrazia’ (schizofrenica).

Esperimento multietnico fallito. Fermatevi o sarà solo l’inizio.

Germania, il tedesco Tobias fa strage di turchi e poi muore: ormai è guerra etnica in Europa




Un pensiero su “Hanau, il video-testamento di Tobias: “Annientare chi non possiamo espellere””

  1. Non solo: Tobias è il primo titolo su tutti i giornali europei mentre la mia cara Corona-chan, che tanto successo sta avendo negli ultimi giorni, è relegata ai trafiletti.
    Convenientemente poi, il piccolo Tobias si sarebbe suicidato a casa di mammà e non in pubblico così non abbiamo nemmeno visto un freddo cadavere.
    Un brutto telefilm con la regia di Rita Katz, per protagonista un deficiente oppure un “agente”? Io scelgo la busta 2.

Lascia un commento