AL VOTO! I SEGGI CHIUDONO:

Voli aerei vaticani verso l’Italia carichi di immigrati: Bergoglio vuole svuotare l’isola di Lesbo, domani il primo

Vox
Condividi!

Krajewski, l’inviato di Bergoglio a Moria: “governi mostrino la volontà di svuotare i campi profughi”

E’ solo l’inizio. Il piano di Bergoglio è svuotare l’isola di Lesbo con voli aerei verso l’Italia e altri paesi europei. Un piano criminale, degno di chi lo ha concepito.

VERIFICA LA NOTIZIA

A Moria, tra l’hot spot e l’accampamento informale, rispetto al maggio scorso quando il cardinale Konrad Krajewski arrivò a Lesbo per la sua prima visita, i clandestini sono triplicati. Sono 15 mila, perlopiù afghani di etnia hazara e siriani, ma sono aumentati anche gli africani.

L’Elemosiniere apostolico oggi è tornato a Moria, per prelevare di persona il primo bottino da portare al suo boss:

Bergoglio porta in Italia 43 immigrati dalla Grecia, in aereo: governo apre gli aeroporti

Vox

Il cardinale che dovrebbe essere in galera per il caso del palazzo occupato a Roma, ha già potuto incontrare di persona i primi 33 immigrati che domani accompagnerà a Roma, secondo un desiderio di Bergoglio. Saranno ospitati non certo in Vaticano, che è off-limits, ma a Roma: nella casa di Sant’Egidio a Santa Maria in Trastevere, ma anche in appartamenti messi a disposizione da privati e case religiose, da piccole fondazioni e parrocchie di Roma. Ne hanno tante che non pagano l’IMU:

Con l’instancabile collaborazione degli operatori della famigerata Comunità di Sant’Egidio, si stanno intanto ultimando i preparativi per la partenza: “Attraverso tale ponte – ha sottolineato il cardinale – vogliamo offrire a queste persone le nostre case ed essere misericordiosi come Gesù stesso. Quando siamo venuti a maggio – ha raccontato – non c’erano tutte queste tende, adesso ci dicono che qui ci sono arrivi di anche 2-300 persone durante la notte”.

D’altra parte, ha osservato l’Elemosiniere apostolico, “noi abbiamo lo spazio per ospitarli e il cuore aperto. Ci vuole solo la buona volontà di chi governa per svuotare questi che sono ‘campi di concentramento’”. Il fatto di iniziare a portare a Roma 33 profughi “sembra una goccia, ma una goccia importante verso la speranza e la vita”: siamo “pronti” ad accogliere anche altri migranti, ha aggiunto, venendo pure “ogni giorno” a costruire altri ponti “verso l’Europa”.




Un pensiero su “Voli aerei vaticani verso l’Italia carichi di immigrati: Bergoglio vuole svuotare l’isola di Lesbo, domani il primo”

I commenti sono chiusi.