Profugo schiavizza ragazza in centro immigrati: indagini su altri 2 nigeriani

Condividi!

E’ stata revocata l’accoglienza al nigeriano richiedente asilo che ha schiavizzato e stuprato una ragazza di 22 anni in un centro per immigrati nel Padovano.

VERIFICA LA NOTIZIA

La ragazza è stata segregata per 11 giorni in una casa, violentata e picchiata da Peter Chiebuka (FOTO), usata come schiava sessuale.

A darne notizia il prefetto di Padova, Renato Franceschelli: «Per il momento abbiamo revocato l’accoglienza al nigeriano che è finito in carcere, ora dovremo aspettare l’esito delle indagini penali per capire se ci sono gli elementi per l’espulsione». Credete che questo basti a togliere la vergogna della vostra fottuta accoglienza di questi fancazzisti, Franceschello?

«Ci sono molte cose da chiarire – spiega Franceschelli – come il ruolo degli altri due ospiti presenti nell’appartamento».




5 pensieri su “Profugo schiavizza ragazza in centro immigrati: indagini su altri 2 nigeriani”

  1. Espulsione?Prima va castrato fisicamente, mostrato agli altri come monito e poi consegnato al suo bingobongo di paese africano di merda x via aerea ma.senza paracadute.
    Basta accoglienza, basta negri facciamo una grande muraglia ad isolare l’africa salvando prima gli animali che non hanno colpe.

Lascia un commento