Nemmeno un toscano al governo: PD-M5s schifano la Toscana

Condividi!

Nemmeno un ministro o sottosegretario per la Toscana, unica regione assente dal governo. In compenso il Pd manda in Toscana clandestini e batteri con l’accoglienza diffusa.

“Che una regione come la Toscana non abbia un suo rappresentante al governo, è assurdo. E’ stato fatto per leggerezza, stupidità? O per punire qualcuno ovvero Matteo Renzi? Delle due l’una e non sappiamo quale delle due motivazioni sia peggiore…”. Un big dell’area renziana riassume così l’irritazione per l’assenza della Toscana dal governo Conte 2. “Noi -specifica la stessa fonte all’Adnkronos- non abbiamo chiesto che venisse portato al governo uno dei nostri. Ma che ci fosse un toscano, anche della maggioranza. Sono circolati i nomi di Gelli, di Susanna Cenni. Avevamo posto il problema e dal Nazareno ci hanno garantito che ci sarebbe stata una soluzione. E invece vediamo solo un rancore assurdo e stupidità perché in Toscana, va ricordato, tra qualche mese si vota…”. Ma l’irritazione dell’area renziana espolde anche in chiaro. Una batteria di dichiarazioni. Da Francesco Bonifazi, vicinissimo a Renzi, che twitta: “Dispiace che per vendicarsi della stagione renziana il Pd abbia cancellato tutta la Toscana dai ruoli di governo. Abbiamo vinto ovunque in Toscana, siamo il primo partito: non meritavamo questo trattamento. Buon lavoro al Governo”.




Lascia un commento