Conte apre i porti: Ong sbarcheranno tutte in Italia e metà clandestini andrà in Germania e Francia, in cambio ci prenderemo i loro

Condividi!

Il primo caso sarà quello della Ocean Viking, che sbarcherà a Pozzallo

Il ministro dell’Interno tedesco, Horst Seehofer, ha confermato che per ora c’è un accordo affinché la Germania accolga un quarto dei clandestini che sbarcano in Italia dopo un recupero in mare. Questa è l’istituzionalizzazione del traffico delle Ong, che diverranno un servizio permanente per l’afroislamizzazione dell’Italia e dell’Europa. Italia che fungerà da hub di questa colonizzazione.

VERIFICA LA NOTIZIA

Lo conferma il quotidiano tedesco Sueddeutsche Zeitung, sottolineando che anche la Francia dovrebbe prendere un altro 25% dei clandestini.

Non vi sfuggirà che il 50 per cento toccherebbe a noi. E, ovviamente, non finisce qui. Perché non crederete Germania e Francia se li prendano senza nulla in cambio, vero?

In cambio dovremo firmare quello che Salvini si è sempre rifiutato di firmare:

Salvini non firma accordo, migliaia di clandestini ‘tedeschi’ rimangono in Germania

E per questo ogni piano fasullo di ‘ricollocamenti’ era sempre naufragato: non ci conveniva. Meglio lo status quo, visto che i ‘dublinanti’ non potevano rimandarceli indietro se non in numero trascurabile.

Invece, ora, dovremmo prenderci un numero equivalente di attuali ‘dublinanti’ che dall’Italia sono fuggiti in Germania.

Diteci voi che cavolo di convenienza abbiamo. E questo dando per scontato che questo 50% se lo prenderanno sul serio. Che viste le promesse non mantenute sui precedenti ricollocamenti è un enorme SE.

Quindi, in sintesi: con i porti chiusi di Salvini, tranne i casi in cui le navi delle Ong venivano fintamente sequestrate dal Patronaggio di turno, le ong sbarcavano sempre a Malta o in Spagna alla fine dei braccio di ferro:

ora, invece, sbarcheranno sempre in Italia e la metà rimarrà sicuramente qui. Più probabilmente rimarranno tutti qui.

E pensare che il decreto sicurezza bis, in pochi giorni, aveva messo (rimesso dopo che a distanza di un anno si erano riorganizzate) in ginocchio le ong, con tre sequestrate nel giro di una settimana e le altre due rimaste che si tenevano alla larga dall’Italia.




3 pensieri su “Conte apre i porti: Ong sbarcheranno tutte in Italia e metà clandestini andrà in Germania e Francia, in cambio ci prenderemo i loro”

  1. Elezioni regionali 2020: la pagina è stata cancellata nelle ultime 24 ore dall’utente di wikipedia L736E, “Winston Smith” de’ noantri, che vi ho già segnalato come cattivo soggetto in passato.
    Liguria, Veneto, Toscana, Marche, Campania e Puglia.
    Primavera non è lontana.

  2. QUESTI SONO FULMINATI.

    E QUESTO E’ PROPRIO UN…

    E’ CHE DA QUI A PRIMAVERA…E POI ANCHE SE PERDONO TUTTO STARANNO SU AD OGNI COSTO.

    LA FACCIA NON LA PERDONO. NON CE L’HANNO PIU’.

  3. x Vox non perdete occasione di elogiare Salvini, ma avrei piacere che fosse confutata, se possibile, la questione delle 30.000 adozioni, nei numerosi video l’ex ministro ne parla spudoratamente, come del resto il plico su gli aiuti all’africa, quando sa benissimo che in Italia gli anziani vanno per cassonetti. Grazie

Lascia un commento